Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 327 -


792. AL SOMMO PONTEFICE PIO VI.

Supplica per la commutazione dell'Officio divino.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

[ARIENZO, MESE DI MARZO 1775.]

Santissimo Padre,

Alfonso Maria de' Liguori, vescovo di Sant'Agata de' Goti, espone a V. Santità come si ritrova nell'età di ottanta anni incirca - mentre a settembre venturo entra agli anni 80- e patisce da tempo in tempo debolezza di testa, che alle volte gl'impediscono le facoltà dell'animo. E quando è incomodato da' detti patimenti, molto patisce nel dire l'Officio divino. Onde supplica la S. V. a commutargli l'Officio divino in altre preci.- E lo riceverà a grazia.

A questa supplica fu data la seguente risposta :

Sacra Poenitentiaria Tibi, dilecto in Christo, proprio Oratoris confessario facultatem concedit, ipsum Oratorem, si ita sit, audita prius ejus sacramentali


- 328 -


confessione, obligationem recitandi Horas canonicas hujusmodi, in quotidianam recitationem aliarum piarum precum a Te praescribendarum, prout ipsius Oratoris animae et corporis saluti expedire in Domino censueris, dispensando, auctoritate apostolica arbitrio Tuo commutandi.

Pro foro conscientiae tantum. Quibuscumque in contrarium facientibus non obstantibus.- Datum Roma in Sacra Poenitentiaria, die 31 Martii 1775.

Ratta S. P. Reg.

P. Cancus Leonardi S. P. secrius

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos