Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 368 -


821. AD UNA MONACA.

Le fa alcune raccomandazioni, specialmente intorno all'ubbidienza.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 7 MARZO 1776.

Ho ricevuta l'altra vostra lettera ben lunga, e mi pare che volete inquietarvi volontariamente, perché non volete uniformarvi a quel che vuole Dio.

Dio vi ha da salvare, e non i confessori.

Circa l'obbedienza, in quanto a quelle cose ove avete avuta l'obbedienza, come sono l'orazione, comunioni ed altro, seguitate a fare le stesse cose.

In quanto poi alle cose nuove che occorrono, è bene che vi consigliate con qualche direttore, oppure col confessore ordinario: e così potete farvi santa senza il P. N. e senza il P. N.; altrimenti starete sempre inquieta, ed anderete indietro invece di andare avanti. Dio non abbandona niun'anima che vuol essere tutta sua.

Non occorre pensare di regolarvi con me, perché io sto colla testa rovinata e poco posso leggere; ma giacché volete un regolamento generale, dico in breve:

Oltre l'orazione comune, fatene un'altra ora, o mezza almeno, a parte. Fatevi mezz'ora o almeno un quarto di lezione spirituale. Seguitate le comunioni datevi dal P. N.; almeno fatela tre volte la settimana, e più spesso nelle novene.


- 369 -


Vi mando questo libretto, e con questo regolatevi in quanto al resto. E pregate Gesù Cristo che mi dia una buona morte, giacché mi sta vicina.

Vi benedico e resto, ecc.

Conforme ad un'antica copia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos