Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 565 -


962. AL P. D. GASPARO CAIONE, RETTORE DELLA CASA DI BENEVENTO.

Gli manda una lettera da firmarsi dal Cardinal Banditi per gl'interessi della Congregazione.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 10 NOVEMBRE 1780.

Don Gasparo mio, qui si è stentato per tre giorni a finire questa lettera che va al Papa, e che speriamo che gli vada firmata dal Cardinale Banditi; altrimenti forse non avrebbe alcun effetto.

Pertanto prego V. R., quanto posso, d'impiegarsi con tutta la vostra diligenza a farla firmare dal Cardinale; ve ne prego quanto posso, perché noi per mezzo del Cardinale abbiamo la speranza del favore del Papa.

E perciò stasera fo cominciare qui, a Nocera, una novena a Maria Vergine di tutta la Comunità, di 9 Pater ed Ave per lo buon effetto di questa lettera; ed anche perciò manderò venerdì


- 566 -


a far fare una novena in Napoli, alle Cappuccinelle di S. Francesco.

E con ciò benedico V. R. e tutti gli altri, acciocché raccomandiate a Dio l'affare, che speriamo di aver favorevole solo per via di orazioni.

Qui in Regno abbiamo fatto dire una messa cantata, per ogni casa, per la stessa grazia.

Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA,

Rettore Maggiore.

[P. S.] Se mai qualche cosa si stima non possa passare della relazione, mi rimetto a V. R.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma,




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos