Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 566 -


963. AL P. D. FRANCESCO ANTONIO DE PAOLA, PRESIDENTE DELLE CASE NELLO STATO PONTIFICIO.

Lo invita a recarsi da lui con un altro Padre, per trattare della riunione.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 13 NOVEMBRE 1780.

Scrivo a D. Francesco de Paola e a D. Amelio Ficocelli, e vi prego ambedue di portarvi in Napoli; prendetevi quelli danari che vi bisognano per venire.

Dopo molti discorsi necessari, si è pensato qui stasera, 13 di novembre, che voi due senza meno venite in Napoli a trovarmi; acciocché aggiustiamo tutte le cose, ex bono et aequo, senza contrasti; perché la barca come stava non potea camminare.

Per venire a questa conclusione, abbiamo avuto a concludere più cose, e specialmente la vostra venuta in Napoli; altrimenti non potevamo concludere alcuna cosa di proposito.

Pertanto, se avete intenzione di seguitare a vivere nella Congregazione, venite quanto più presto; e per le spese del viaggio, prendetevi quel che vi bisogna per l'andata e venuta.


- 567 -


Io spero che, potendo venire, non lascerete di venire, trattandosi di tutta la Congregazione.

Benedico V. R. Seguitate a raccomandare a Dio la Congregazione.

Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA, vescovo.

[P. S.] Vedete che, se non venite, non si potrà far niente di profitto, e resteranno le cose imbrogliate com'erano.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos