Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 580 -


970. AL MARCHESE CARLO DE MARCO.

Gli manda la supplica precedente, pregandolo a volerla presentare al Re.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

[NOCERA, MESE DI DICEMBRE 1780].

Signor marchese mio veneratissimo V. Ecc., per sua bontà, contro il mio merito, sempre mi ha voluto bene.

Sarei venuto di persona a supplicarla, ma ritrovandomi storpio sopra di una sedia ed in età di anni ottanta quattro, mi veggo afflitto in vedere trattenuto il profitto che, per la gloria di Dio, può fare la mia Congregazione.

Non sapendo a chi ricorrere, ricorro a V. Ecc. che tanto ama la divina gloria, e la supplico di voler leggere questo mio memoriale a Sua Maestà, acciocché colla sua carità mi possa consolare; ed intanto mi umilio a' suoi piedi quanto posso ecc.

Tannoia, nella Vita del Santo, lib. IV, cap. 25.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos