Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 587 -


978. AL P. D. BARTOLOMEO MATTIA CORRADO, VICARIO GENERALE IN NAPOLI.

Lo richiede di notizie, di danaro e d'una certa lettera.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 18 GENNAIO 1781.

Nella vostra lettera scriveste che vi era qualche buona nuova.

Vi prego di accennarmi in breve qualche cosa di questa buona nuova, mentre io non ricevo alcuna notizia che mi sollevi

Vi scrissi già che Fr. Leonardo si ha pigliati li 25 ducati, per quella maggior somma che ha da avere da me; onde, coi 25 ducati mandatimi, io sono restato nella stessa miseria.

Se poteste mandarmi qualche cosa, buono sarebbe; se no, bisognerà aspettare la mesata del Collegio [de' Dottori], che finisce nel mese corrente gennaio.

La benedico e resto Di V. R.

Fratello ALFONSO MARIA, Rettore Maggiore.


- 588 -


[P. S.] Avvisatemi se V. R. tiene quella lettera di officio che mi mandò il Cappellano Maggiore, dove il Re dichiara di accettare la nostra Congregazione col titolo del SSmo Redentore. Avvisatemi se la lettera originale, la tiene V. R. o altri; perché qui non ne abbiamo altro che una semplice copia.

Conforme all'originale che si conserva presso il Dr Floriano Bianchi Cagliesi, a Roma.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos