Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 639 -


1026. AL SEGRETARIO DELLA COMPAGNIA DEI BIANCHI, IN NAPOLI.

Lo avvisa di avere adempito un suo dovere come membro della compagnia.

 

Viva Gesù!

PAGANI, 8 MAGGIO 1783.

Ho fatto sentire a chi tiene il libro delle messe, che ne applicasse due per lo nostro defonto fratello1, e credo che già si sieno celebrate.

Mi persuado che tra breve dovrete prendervi, anche per me miserabile, l'incomodo di avvisar la mia morte.

Aiutatemi colle vostre preghiere; mentre pieno di sincera stima mi dico vostro

Devmo servo obblmo e confratello

ALFONSO MARIA DE' LIGUORI, vescovo.

Conforme all'originale che si conserva nella compagnia dei Bianchi della giustizia di Napoli.




1 Il Santo, appena ricevuti gli ordini minori, fin dal 15 aprile 1725 si ascrisse a questa santa Compagnia, la cui Regola prescriveva a ciascun membro la celebrazione di due messe per ogni confratello defunto.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos