Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 655 -


1038. ALLA MEDESIMA.

Le inculca la pazienza ed alcune preci, accennandole altresì il gran male che è la malinconia.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

PAGANI, 30 AGOSTO 1784.

Sento dalla sua stimatissima le lagnanze che mi ha accennate circa la conversa.

Pregherò Gesù Cristo che dia pazienza a V. R., e che il medesimo dia lume all'accennata conversa di ravvedersi e farsi santa.

Che si ha da fare? Bisogna patire qualche piccola cosa per amore di Gesù Cristo.

Diceva S. Filippo Neri che il Paradiso non è boccone de' poltroni.

Per tale effetto, fate una preghiera al glorioso patriarca S. Giuseppe, e dite tre Ave Maria alla Madonna; e statevi allegramente con fuggire la malinconia come la peste.


- 656 -


Non altro. Raccomandatemi a Gesù Cristo, come io ancora lo fo per V. R. L nell'atto che vi benedico, resto raffermandomi ecc.

Conforme all'edizione romana.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos