Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 123 -


75. AL SIG. GIAMBATTISTA REMONDINI.

Col secondo volume dell'opera per le monache dice inviargli altre due utilissime operette; chiede nuovamente della stampa dell'Istruzione e Pratica e ricorda le richieste che se ne fanno, spiegandogli in fine con qual restrizione, per favorirlo, abbia dato il consenso per il privilegio ai tipografi di Napoli.

 

Viva Gesù, Giuseppe e Maria!

NOCERA, 7 MAGGIO 1761.

 

Illmo Sig. Sig. mio e Pne colmo.

Non prima della settimana scorsa ho ricevuti i suoi libri da Manfredonia e di nuovo sommamente la ringrazio; ed ho data l'incombenza al P. Ferrari per lo smaltimento.

Anche nella settimana scorsa è uscito il secondo tomo delle Monache, ma io ancora l'ho d'avere dal Sig. Stasi che l'ha stampato; ma presto ce lo manderò per mezzo dello stesso Sig. Agazzi di Roma, il quale neppure mi ha risposto per lo primo tomo che gli mandai; ma spero che già l'abbia mandato a V. S. Illma.

Mi avvisi se l'ha ricevuto sinora, e scriva di nuovo al Sig. Agazzi; perché mi pare che sia freddo e svogliato in inviare a V. S. i libri che io gli mando.

Insieme coll'altro tomo delle Monache, le invierò due altre operette molto utili, ultimamente da me fatte.

Mi avvisi se ha stampata di nuovo la Pratica ossia Istruzione volgare, che io le inviai con quelle aggiunte.

Qui, di queste Pratiche, vi è uno smaltimento continuo, e lo stesso penso che sia per gli altri luoghi. E qui si è cominciata a smaltire anche la latina, alla quale io già ho apparecchiate altre picciole ma utili aggiunte; ma mi bisognerebbe aver prima la ristampa della detta Pratica volgare colle dette aggiunte, per metterci l'une e l'altre.

Qui in Napoli, voleano i librari il mio consenso per potere spedirsi il privilegio, colla proibizione di stampare altri l'opere mie, ed anche di riceverle da fuori.


- 124 -


Io l'ho dato, a rispetto dello stampare; ma a rispetto di non ammettersi le mie opere stampate fuori, assolutamente l'ho negato, a riguardo delle stampe fatte da V. S. Illma. Gradisca la mia attenzione.

Resto confermandomi

Di V. S. Illma Umo e divmo servitore vero

ALFONSO DE' LIGUORI, della C. del SS. Redentore.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos