Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 182 -


110. AL SIG. GIAMBATTISTA REMONDINI.

Norme ed aggiunte per la Teologia morale e della stampa dell'opera per le confessioni della gente di campagna.

 

Viva Gesù e Maria!

NOCERA, 21 SETTEMBRE 1763.

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

Avviso a V. S. Illma come già son fatte le aggiunte al primo tomo della Morale.

Mi avvisi se vuole che ce le mandi, o pure che aspetti a mandarle tutte le aggiunte insieme, anche del secondo e terzo tomo. Ma io direi che V. S. Illma per ora cominciasse la ristampa, come già voleva fare, di questo primo tomo; perché la maggior parte delle aggiunte e cose che si hanno da mutare vengono a questo primo tomo. Le aggiunte, che vanno al secondo e terzo

 


- 183 -


tomo, non arriveranno neppure alla quinta parte di quelle che vengono al primo tomo; dove molte cose, non tanto vengono aggiunte (perché molte sono di minor quantità di quelle che v'erano), quanto vengono mutate; e sono cose bellissime che mi hanno costato gran fatica a trovarle ed a metterle in ordine. E perciò V. S. Illma avrebbe molto che stampare, ristampando questo primo tomo, ed appresso le manderei l'altre postille ed aggiunte per lo secondo e terzo tomo.

Del resto, faccia come comanda, e me l'avvisi. E mi scriva sempre per Napoli; dove io sempre farò pigliar le lettere.

Io ancora sto a Nocera, ma tra giorni ritornerò alla diocesi.

Di nuovo poi le raccomando il disbrigo dell'operetta1, che l'inviai nella settimana passata, pregandola a stamparla quanto più presto si può, per lo grande impegno che mi corre d'averla presto. Ed in caso che V. S. Illma non potesse stamparla così presto come la desidero, la prego ad avvisarmelo per mia regola, acciocch'io prenda altro espediente. Ma io spero senza meno che mi farà questo favore, vedendo la premura che ne ho; tanto più che l'operetta è breve, come vedrà dagli altri fogli corretti che tra breve le manderò, e che compiscono il libro.

La prego a rispondermi presto, perché ora da molto tempo non ricevo sue lettere.

Resto confermandomi

Di V. S. Illma

Divmo ed obblmo servitore vero

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

 

[P. S.] Aspetto con ansia l'Homo Apostolicus.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 

 




1 Il Confessore diretto.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos