Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 265 -


163. AL SIG. D. JACOPO MENCHINI, IN LUCCA.

Lo informa del nuovo lavoro, da sé fatto sugli opuscoli pubblicati in difesa del probabilismo, e del favore incontrato, specialmente in Roma, dall'Apologia di cui accenna i pregi; ed esibitosi a rendergli un servigio, lo prega di procurargli due copie di certe stampe, dandogli infine notizie d'un lavoro che si sta facendo dal Patuzzi, e della prossima pubblicazione della propria Morale, di molto migliorata.

 

Viva Gesù e Maria!

SANT'AGATA, LI 19 SETTEMBRE 1765.

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

Ho ricevuto la sua stimatissima, e mi consolo che abbia già ricevuta la mia Istruzione di Morale insieme colla mia Apologia, la quale mi ha bisognato farla ristampare qui in


- 266 -


Napoli, perché erano finite; e ristampandola, l'ho aggiustato in miglior modo, mentre ho unite insieme la mia Dissertazione, l'Apologia e l'Appendice; poiché nell'Apologia stavano replicate più cose della Dissertazione, e nell'Appendice più cose dell'Apologia. Ora viene una sola opera che tratta dell'uso moderato dell'opinione probabile; e qui vi ho poste poi, a' luoghi loro, le opposizioni del P. Patuzzi e dell'autore della Regola de' costumi (che sento per sicuro essere stata proibita in Roma) con tutte le risposte mie e con altre buone cose che ho trovate appresso. Onde l'opera viene più ordinata ed anche più breve. Quando è finita, ce la manderò.

Sento per altro che la mia Apologia comunemente è stata applaudita. Dicono molti dotti, che l'hanno letta, che questa materia prima era molto confusa, ma ora dicono che si è schiarita.

Veramente, come prima i probabilisti difendevano l'uso della Probabile, non mi piaceva; ed io ancora non ne stavo quieto; perché assegnavano certi principi e ragioni che non reggeano a martello.

In Roma ha piaciuto assai la mia Apologia, come di mi hanno scritto, e l'hanno lodata anche certi mezzo Giansenisti, cosa che mi ha fatta maraviglia. E stata lodata anche in Sicilia, ove Concina e Patuzzi stavano in gran credito. Sia tutto a gloria di Dio, che certamente abbomina il soverchio rigore con tanto danno dell'anime!

Ora rispondo al comando che mi di prender sicura informazione circa la venuta del Signor suo nipote in Napoli, in casa del Sig. marchese di S. Eramo.

Io so già che questo Signore è un buon Signore; del resto mi spieghi meglio in che debba consistere questa informazione, se circa i portamenti del Signor suo nipote, o circa altra cosa. Io per altro non mi parto dalla diocesiaccosto a Napoli; ma posso servirla per mezzo di altri.

Io però la prego d'un altro favore. Quelle due copie che mi mandò, stampate in Lucca, di alcune opinioni rivocate o riformate


- 267 -


per aggiungerle all'Istruzione stampata già costì, io già le ricevei; ma poi l'ho disperse, in modo che con tutta la diligenza fatta non ho potuto ritrovarle, e mi servirebbero; la prego, s'è possibile, a mandarmene due altre copie per la posta; perché per via di Livorno sarebbe cosa troppo lunga.

Il P. Patuzzi sento che sta faticando per cacciare un'altra Morale grande. Penso che in questa egli riformerà molte sentenze del P. Concina, come molto rilasciato. Spero però che tra breve uscirà l'ultima ristampa della mia Morale grande in- 4o, riformata e coll'aggiunta di molte belle dottrine e trattati nuovi per dentro; mentre mi scrive Remondini che già tra breve vuol porvi mano.

Resto di nuovo raccomandandomi alle sue orazioni, e pieno di ossequio mi raffermo

Di V. S. Illma

Divmo ed obblmo servitore vero

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva in Roma, presso il Sig. Conte Azzolini.

 

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos