Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 464 -


288. AL SIG. GIUSEPPE REMONDINI.

Lo ringrazia delle premure, mostrate a suo riguardo, e per la stampa del libro sulla Passione, e promette di mandargli la Traduzione dei Salmi.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, A' 30 GIUGNO 1774

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

Accuso il ricevo del suo foglio, e la ringrazio della premura che dimostra della mia salute. Al presente sto meglio, ma gli anni della decrepitezza mi chiamano già alla morte.

Non ancora è uscito dal torchio il libro della Traduzione de' Salmi; ma subito che sarà uscito, glielo manderò.

Le rendo poi distinte grazie che già ha stampato il libro della Passione; e mi consolo assai che sia venuto di stampa pulita.

Ho scritto al nuovo Fratello in Napoli che subito faccia l'inventario di tutti i suoi libri, e mandato che me l'avrà, subito lo rispignerò a V. S. Illma.

Godo sommamente che ha pensato di scrivere a qualche libraio in Napoli per il facile smaltimento di detti suoi libri. Io sto qui cionco e sto bussando le porte dell'eternità, e mi dispiacerebbe lasciare questi suoi libri senza ricapito; benché i Padri miei gliene darebbero conto; né a questi riuscirebbe facile per lo medesimo smaltimento.

Mi raccomandi a Dio, che lo stesso farò per V. S. Illma; mentre pieno di stima mi protesto

Di V. S. Illma

Divmo ed obblmo servitore vero

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos