Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 470 -


294. AL SIG. GIAMBATTISTA REMONDINI.

Riferisce gli applausi riportati dal libro de' Salmi e, parlando del libro de' Martiri, dice d'un compendio molto utile che vi si porrà in fine, e colle più tenere espressioni gli mostra tutta la sua affezione.

 

ARIENZO, 5 GENNAIO 1775

 

Illmo Sig. Sig. e Pne colmo.

Ho ricevuta la sua stimatissima, e godo che già abbia ricevuto e posto sotto i torchi il mio libro de' Salmi, che ha avuto molto applauso in Napoli. Anche il celebre D. [Saverio] Mattei, che ha fatta quell'opera grande di sei tomi de' Salmi in versi, mi ha scritta una lettera da sé, lodando il mio libro.

Attendo il sesto tomo della Vita de' filosofi coll'avviso del prezzo di tutta l'opera, che mi tiene tormentato da più anni; perché io non posso soffrire di tener il pensiere di qualche debito, non pagato ancora. Mi pare mill'anni di levarmelo.

In quanto al libro di Mgr Fénelon, la ringrazio della diligenza fatta, e bisogna che mi abbia pazienza, giacché non si trova. Se mai per caso lo trovasse, me l'avvisi.

Sto faticando sopra il libro de' Martiri che verranno due tometti, e spero che molto gradirà al pubblico; perché vi ho


- 471 -


raccolte le più belle notizie de' martiri, che ho potuto ricavare da molti libri che mi ho fatti venire. Ed in fine, vi sarà un compendio di un famoso libro francese sopra la Messa1, che sarà molto gradito.

L'autor francese è dotto, ma è infrascato di tante parole e cose quasi incapibili che è un tedio a leggerlo; ma io, le cose che dice, le ho poste tutte in chiaro. Spero di arrivare a finirlo; dico spero, perché le infermità mi assaltano da giorno in giorno. Faccia Dio!

Del resto, viverò sempre e morirò affezionato a V. S. Illma ed a tutta la sua casa, pregando il Signore che la prosperi, come io desidero.

Resto con tutto l'ossequio rassegnandomi

Di V. S. Illma

Divmo ed obblmo servitore vero

ALFONSO MARIA, vescovo di Sant'Agata.

 

[P. S.] Sento che le Morali e li Homo Apostolicus stanno in Napoli presso il Sig. Moschini e che, da quando in quando, se ne vendono alcuni. Se fossero opere di Rousseau e di Voltaire, da quanto tempo si fossero smaltite! Iddio ci aiuti!

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 




1 Del Sacrificio di Gesù Cristo, con una breve dichiarazione delle preghiere che si dicono nella Messa.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos