Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 558 -


337. A D. FRANCESCO DI FILIPPO, ARCIPRETE DI FRASSO.

Gli dice di un ordine generale che presto emanerà contro il giuoco per gli ecclesiastici, ed insiste sull'osservanza di quanto ha prescritto per la dottrina cristiana nelle messe.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

SANT'AGATA, 14 SETTEMBRE 1762.

 

In quanto a giuocare in pubblico i preti, certamente vi si ha da dare rimedio; ma perché, su questo punto de' giuochi voglio dare un ordine generale per tutti, ci voglio pensare prima bene e poi lo caccerò. Frattanto V. S. procuri di rimediar come può. In quanto alla dottrina cristiana, V. S. faccia sentire che, non solamente nelle parrocchie, ma anche nelle collegiali ed in tutte le altre chiese dove vi è concorso (parlo de' preti), io voglio che si faccia due volte la dottrina: nella prima messa della festa, ed in un'altra dove concorre la gente.

Per le cappelle poi rurali, certamente s'intendono obbligate tutte intra et extra moenia; e vi è più bisogno a quelle d'extra. Mando pertanto sei Dottrine.

La benedico e resto, ecc.

Conforme all'edizione romana.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos