Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

18. Alle Monache di Pocara.

Preghiere per le vocazioni. Sulla fondazione in Villa.

 

Casa. Napoli 22 GenN.ro 1734

 

Viva [ETML-M:U=“[“]G[esù] Giuseppe Maria

Figlie mie care care in G.C.: oggi apunto per servire le figlie sono stato al delegato1 e le ò parlato di quel che mi avete scritto. Spero che le cose anderando [sic] bene, e se no, se seguirà ad esservi qualche disturbo, pensate che qui non si può stare senza sentire qualche spina, che punge; quando poi ci trovaremo in paradiso, all'ora staremo in una perfetta pace.

Orsù, voglio che voi non vi scordate mai mai di me nella communione e nell'orazione, perché io vi voglio bene assai assai in G.C., e l'affetto è antico: onde non mi posso piò scordare delle figlie mie; fanno a gara a chi vuole più bene a G.C. et a Mamma Maria. Voglio specialmente che tutta la Communità mi fate una novena di 9 Ave Maria il giorno all'Immacolata Concezione di Maria per due soggetti che desidero alla mia Congregazione e per un'altro soggetto, che il Sig.re li dia la salute del corpo; il quale è un buon operario, ma da tanto tempo sta infermo et inutile.

Io mi sono partito da Scala, dove sono restati i miei compagni. Fra giorni parto da Napoli per una nuova fondazione a Cajazzo2. Orsù, ricordatevi sempre di me, e mi basta un sospiro di core con dirli: Sposo mio, Mamma mia, fallo santo. Oh sapete, con che modo speciale io mi ricordo di voi!

Viva G. Giuseppe Ma e Teresa

Vostro servo

Alfonzo di Liguoro

 

Testo secondo un antica copia giacente nell'A G redentorista di Roma.

Analisi della lettera fatta dal P. Andreas Sampers.

Pubblicata in Spicilegium Historicum, Roma, 10 (1962), pp. 206.

 




1 È il regio delegato M. Muzio di Majo, che aveva l'ufficio di difendere i beni del Conservatorio presso i tribunali.



2 È la nuova Casa in Villa degli Schiavi, oggi Villa Liberi, nella diocesi di Caiazzo.






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos