Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

66. A Fungarola Vincenzo, arciprete. Caposele.

Gli chiede di far recapitare due lettere accluse.

 

Santa Maria della Consolazione [Iliceto], [08. 01. 1747?].

 

Viva Giesù e Maria Giuseppe S. Teresa

Signor arciprete mio, fammi carità di far capitare questa lettera con questo invoglio al signore vicario. E quest'altra a don Belardino dove si trova da coteste parti.

Scrivo di fretta. Le cose vanno bene. L'arcivescovo mi ha di nuovo scritto che egli ci vuol favorire più degli altri nostri vescovi. Raccomandami a G(iesù) e M(aria). Saluto tutti e specialmente Nicola, che attenda a star bene, che poi lo manderò a chiamare.

Viva Giesù e Maria.

Resto, etc., di V(ostra) S(ignoria) Rev(erendissi)ma um(ilissi)mo serv(ito)re vero

Alfonso de Liguori

del S. Salvatore

Indirizzo:

Pel Rev.mo Sig.re D. Vincenzo Fungaroli

Arciprete di Caposele

 

Trascrizione secondo copia fatta dal P. Schiavone nella Cronaca del Collegio di Materdomini (pp. 563. 564); l'originale autografo (fotocopia in A G) fu autenticato dal P. Emmanuele Baldari, Consigliere Generale CSSR, il 3 febbraio 1854.

Analisi della lettera fatta dal P. Oreste Gregorio.

Pubblicata nel Periodico S. Alfonso 4 (1933) 317.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos