Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

416. A Remondini Giuseppe. Venezia.

È lieto di apprendere che la nuova edizione della Teologia Morale sta per apparire.

 

Nocera, 04. 01. 1778.

 

V. Gesù M. a e Gius.e

Ill.mo Sig.re Sig.re e [ETML-M:U=“[]”]P[adro]ne col.mo

Con molta mia consolazione ho ricevuta la sua stimatissima1, dove mi avvisa che spera fra qualche tempo sbrigare le 800 copie2 e dar di mano alla nuova ristampa, la quale piacerà molto più della passata e sarà più facile a vendersi, perché in quella troveranno cose tutte di sostanza e molte frasche e frondi, che non servivano, [sono tolte]. Io per non contraddire al Sig.re suo Padre3, che volle stamparle a principio ad istanza de' Gesuiti, [le ho inserite], ma poi ho conosciuto che son cose inutili e servono solo oggidì a svergognare il libro4. -Prego Dio che mi faccia aver questa consolazione di vederlo ristampato.

Io frattanto anderò spargendo, che fra non molto tempo uscirà la mia Morale molto meglio riformata, più breve e più sostanziosa, con più dottrine aggiunte. E frattanto anche V.S. Ill.ma può andar spargendo a mercanti corrispondenti, che uscirà questa nuova mia Morale più riformata e più stretta e più piena di migliori dottrine. Ora non credo che a Portogallo la vogliono pure disapprovare, giacché non vi è più il testo di Busembaum e tante altre dottrine probabilistiche. Io la ringrazio sommamente di avermi data questa notizia colla sua lettera5.

Signore, non farò più accudire a Cervone ma ad Elia6 per li libri che mi favorisce; ma mi bisogna aspettare sino a primavera.

Aggiungo in quanto alla Morale riformata e già mandata, che avete in mano, mi bisogna aggiungere alcuni pochi versi in fine del Monito. Si veda in fine del Monito &7.

E con ciò resto con tutto l'ossequio, rassegnandomi

Di V.S. Ill.ma Div.mo ed Obbl.mo Servidore V.o Alf.o M.a de Liguori Vesc.o

Nocera de' Pagani, li 4 Gen. 1778

Indirizzo a tergo

All'Ill.mo Sig.re Sig.re e [ETML-M:U=“[]”]P[adro]ne Col. Il Sig.re D. Giuseppe Remondini

Venezia

Notizia a tergo: Nocera. Ligorio. 1778, 4 Gen.

R. 24 Gen.

 

Solo la firma è autografa; la lettera è scritta dal Frat. Francesco Romito. La trascrizione è secondo l'originale conservato in A G.

Analisi della lettera fatta dal P. Andreas Sampers.

Pubblicata in Spicilegium Historicum, Roma, 11 (1963), pp. 31-32.




1 È la lettera di risposta dell'editore del 13-XII-1777, alle lettere del Santo.



2 Come sembra, Remondini ultimamente aveva stampato molti esemplari della 7a edizione della Teologia morale all'insaputa del Santo. Cfr Lettere Volume III nn. 308 e 316.



3 Giovanni Battista Remondini (1713-1773), a cui successe il figlio Giuseppe (1747-1811).



4 Si parla dei trattati che erano posti all'inizio dell'opera.



5 Il Santo espresse la sua grande gioia per l'edizione perfetta successivamente con lettera del 21-X-1779: «Con indicibile mia consolazione ho ricevuto... sei copie della nuova mia Morale. Ringrazio prima Dio che ha spinto V.S. Ill.ma a far questa ristampa, e poi ne ringrazio specialmente V.S. Ill.ma». -Lettere Volume III n. 327.



6 Antonio Cervone et Giuseppe Antonio Elia erano librai napolitani.



7 Questo Monitum si trova alla fine del trattato I De Conscientia nell'8a ed. Theologiae moralis (1779) vol. I pp. 20-22 e nell'ed. crit. (Roma 1905) vol. I pp. 64-70.






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos