Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

452. A Rossi Onofrio, vescovo di S. Agata.

Difficoltà economiche per mancanza della pensione.

 

Nocera, 12. 04. 1780.

 

Viva Gesù Maria e Giuseppe

Ill.mo e Rev.mo Sig. Padrone col.mo.

Monsignor mio, V. Sig. Ill.ma quando vuole ben può trovare la maniera di rimediare, la quale non posso trovarla io. Ecco sinora mi ho fatto molti debiti colla speranza di rimediare col semestre maturato, ed ora sono rimasto misero qual era; né ho a chi ricorrere, perché io di 84 anni, non trovo chi vuol prestarmi neppure un carlino. Io speravo che V.S. Ill.ma mi avesse riserbata, se non tutto, almeno buona parte del semestre; è venuto Alessio, e non mi ha portato niente.

Non altro mi raccomando alle sue s. orazioni, e colla solita stima mi rassegno

Di V.S. Ill.ma Rev.ma.

Nocera, 12 aprile 1780.

Dev.mo ed obbl.mo serv.re vero

Alfonso M. a de Liguori, Vesc.

 

Trascrizione secondo l'originale, autenticata nel 1840 dal P. G. Mautone; soltanto la firma è autografa e si conserva presso la Postulazione Generale della CSS Redentore (anno 1940).

Analisi della lettera fatta dai PP. O. Gregorio, D. Capone, A. Freda, V. Toglia.

Pubblicata in Sant'Alfonso de Liguori, Contributi bio-bibliografici, Morcelliana 1940, p. 248




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos