Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Meditaz. per li giorni dell'Avvento

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 176 -


Affetti e preghiere.

O dolce e caro mio Salvatore, quanto vi debbo! quanto mi avete obbligato ad amarvi! mentre voi avete fatto per me quel che non avrebbe fatto un figlio per lo suo padre, ne un servo per lo padrone. Se voi dunque mi avete amato più d'ognun'altro, è ragione ch'io v'ami sopra tutti gli altri.

Vorrei morir di dolore pensando che voi avete tanto patito per me e siete giunto ad accettare per amor mio la morte più dolorosa e ignominiosa che può patire un uomo; ed io tante volte ho disprezzata la vostra amicizia. Quante volte voi mi avete perdonato ed io ho ritornato a disprezzarvi! Ma i meriti vostri sono la speranza mia. Ora stimo più la grazia vostra che tutti i regni della terra.

Io v'amo; e per amor vostro accetto ogni pena, ogni morte. E se non son degno di morire per mano di carnefici per la gloria vostra, accetto almeno volentieri quella morte che mi avete destinata; e l'accetto nel modo e nel tempo come voi disponete.

Madre mia Maria, impetratemi voi di viver sempre e di morire amando Gesù.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos