Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Novena in onore di S. Michele

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 18 -


Giorno IX.

 

S. Michele dunque come si è detto nel giorno precedente, dopo che sarà terminato il Giudizio finale, sarà quello, che introdurrà tutte le Anime salvate nel Paradiso, ed unitamente le presenterà al trono di Dio, acciocché il Signore le benedica, e le ammetta a godere eternamente la gloria beata. Scrive un Autore a questo proposito (il P. Recupito, De signis praedest. Sign. XI) che i divoti di S. Michele hanno un segno speciale di predestinazione al Paradiso; e la ragione si è, perché S. Michele stanteché molto ama la salute de' suoi divoti


- 19 -


non soffrirà che un'Anima, che gli conserva una speciale divozione cada in disgrazia di Dio; esso gli otterrà fortezza contro gli assalti dell'inferno, e se per disgrazia quell'Anima fosse caduta per lo passato in qualche colpa grave, e si raccomandasse a S. Michele, facilmente egli le otterrà la grazia del perdono, e della perseveranza; poicché la S. Chiesa attesta, che l'onorar S. Michele è partecipare de' beneficj, e delle preghiere, che fa il S. Arcangelo per li suoi divoti, aciocché possa condurli nel Regno Celeste: cujus honor praestat beneficia populorum, et oratio perducit ad Regna Coelorum.

 

Si notino queste parole: cujus oratio perducit ad Regna Coelorum. S. Michele quando raccomanda a Dio qualche Anima, le ottiene la salute eterna. Pertanto S. Lorenzo Giustiniani esorta tutti gli uomini a procurare di acquistare la protezione di S. Michele colle preghiere, e con altri ossequj divoti, acciocché il S. Arcangelo lo soccorra in tutti i bisogni dell'Anima; poicché S. Michele, non disprezzare le orazioni di chi lo prega, e non lascia di protegere chi confida nella sua intercessione, e l'ama: Quamobrem cognoscant singuli protectorem suum, votis amplectentur, devotione inclinent; non enim poterit orantes despicere, repellere confitentes, declinare amantes. S. Laur. Just., Serm. De S. Michael.

 

Voglio per ultimo accennare, quali ossequj può una persona usare per acquistarsi la protezione di S. Michele. Per 1. Faccia la sua novena ogni anno recitando per quei nove giorni nove Pater, Ave, e Gloria Patri in onore del S. Arcangelo; con fare poi il digiuno nella vigilia della sua festa. Per 2. Tenga in casa l'immagine di S. Michele con salutarla ogni mattina in levarsi, ed ogni sera prima di andare a letto con quella preghiera della Chiesa: Princeps gloriosissime S. Michael Archangele, defende nos in praelio; ut non pereamus in tremendo judicio. Per 3. nelle tentazioni di peccare ricorra subito a S. Michele per ajuto; ed ogni giorno gli faccia una preghiera speciale, acciocché il Santo la protega in vita, e maggiormente poi nel tempo della morte.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos