Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
La vera Sposa di Gesù Cristo

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 34 -


Preghiera.

Ah mio Gesù, mio Redentore e mio Dio, dov'io meritava questo favore, che, mentre voi avete lasciate a vivere nel mondo tante altre donzelle innocenti, avete voluto elegger me peccatrice per vostra sposa, a vivere in casa vostra qui in terra, per darmi poi la corona eterna in paradiso? Signore, giacché voi mi avete favorita d'una graziagrande, datemi ora luce di conoscerla, affinché io ve ne sia grata, e corrisponda col mio amore all'amore che mi avete portato. Voi mi avete preferita a tante altre, è ragione ch'io a tutti vi preferisca. Voi vi siete dato tutto a me, è ragione ch'io mi doni tutta a voi e voi siate l'unico mio amato, l'unico mio amore.

Sì, Gesù mio, io v'amo sopra ogni cosa e voi solo voglio amare. Voi senza riserba vi siete a me donato, io senza riserba a voi mi dono. Accettatemi, vi prego, e non isdegnate che v'ami un cuore che un tempo ha amate le creature, anzi che a queste creature ha posposto voi, sommo bene. Accettatemi e conservatemi. Senza il vostro aiuto io non posso far altro


- 35 -


che tradirvi. Giacché mi avete eletta per vostra sposa, fate ch'io vi sia sposa fedele e grata.

Oh belle fiamme che ardete nel Cuore di Gesù, voi infiammatemi, e distruggete nel cuor mio tutti gli affetti che per lui non sono: fate ch'io viva solo per amare questo amabile sposo mio, che volle dar la vita per essere da me amato.

O Madre di Dio, Maria, s'io sono la sposa del vostro Figlio, voi siete non solo la mia regina, ma ancora la madre mia. Ma se voi siete stata quella che colla vostra intercessione mi avete distaccata dal mondo, che mi avete condotta in questa casa di Dio e mi avete fatta sposa del vostro Figlio, soccorretemi ora e non mi abbandonate mai; fate che la mia vita e la mia morte, sia vita e morte degna d'una sposa di Gesù Cristo.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos