Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
La vera Sposa di Gesù Cristo

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 61 -


Preghiera.

O Dio dell'anima mia, vedo già che voi mi volete salva per tutte le vie. Io era già perduta per li peccati miei, essendomi da me stessa condannata all'inferno, ma voi invece di mandarmi all'inferno, come io meritava, avete stesa la vostra mano amorosa, con cui non solo mi avete liberata dall'inferno e dal peccato, ma anche mi avete tratta quasi per forza da mezzo a' pericoli del mondo, per collocarmi nella vostra casa tra le vostre spose. Spero, o sposo mio, di venire in cielo a cantare in eterno queste grandi misericordie che mi avete usate.

O Gesù mio, non vi avessi mai offeso! Aiutatemi ora ch'io voglio amarvi assai, e voglio far quanto posso per darvi gusto. Voi non avete risparmiato niente per acquistarvi il mio amore; è giusto ch'io m'impieghi tutta per piacervi. Voi senza riserba vi siete a me donato; senza riserba anch'io mi dono a voi. Giacche l'anima mia è eterna, in eterno voglio esser con voi ligata. E se l'amore è quello che stringe l'anime con voi, io v'amo, mio sommo bene; v'amo, mio Redentore; v'amo, sposo mio; v'amo, unico mio tesoro, unico mio amore: io v'amo, io v'amo, e spero di sempre amarvi. I meriti vostri sono la speranza mia.

E nella vostra protezione, o gran Madre di Dio e madre mia Maria, anche tutta confido. Voi mi avete ottenuto il perdono quando io stava in peccato; ora che sto in grazia di Dio, come spero, e mi ritrovo religiosa, voi ancora avete da ottenermi il farmi santa. Così spero, cosi sia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos