Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Visite al SS. Sacramento

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 352 -


A MARIA

Dice il divoto Bernardino da Busto: O peccator, non diffidas, sed secure ad istam Dominam recurras: invenies eam in manibus plenam misericordia et largitate.5 Peccatore, chiunque sei, non sconfidare, ma ricorri a questa Signora con sicurezza d'essere soccorso; la troverai colle mani piene di misericordia e di grazie. E sappi, soggiunge, che più desidera ella la pietosissima regina di far bene a te, che tu desideri esser soccorso da lei: Plus enim ipsa desiderat facere tibi bonum, quam tu accipere concupiscas.6 Ringrazio sempre, o Signora mia, Dio che mi vi ha data a conoscere. Povero me se non vi conoscessi o se mi scordassi di voi! Male anderebbe la mia salute. Ma io, madre mia, vi benedico, v'amo e confido tanto in voi, che nelle vostre mani metto tutta l'anima mia.7- Giac. O Maria, beato chi vi conosce e in voi confida!

Ediz. di Napoli 1758:

Orazione dell'Abbate Cellense

Traetemi dietro a Voi, o Vergine Maria, affinché io corra all'odore de vostri profumi. Traetemi, perché io sono trattenuto


- 353 -


dal peso de' miei peccati e dalla malizia de' miei nemici. Siccome non va alcuno al vostro Figlio, se non lo trae il divin Padre, così ardisco dire in qualche modo, che niuno va al vostro Figlio, se Voi non lo traete colle vostre sante preghiere. Voi siete quella che insegnate la vera sapienza. Voi quella che impetrate la grazia a' peccatori, perché siete la loro avvocata; Voi quella che promettete la gloria a chi v'onora,8 perché siete il tesoro di Dio e la tesoriera delle grazie.9

Giac. con S. Bonaventura: O salus te invocantium salva me.10




5 «O igitur peccator, bonum novum! o peccatrix, optimum novum! non diffidas, non desperes, etiam si commisisti omnia peccata enormia; sed confidenter et secure ad istam gloriosissimam Dominam recurras: invenies enim eam in manibus plenam curialitate, pietate, misericordia, gratiositate et largitate; plus enim desiderat ipsa facere tibi bonum et largiri aliquam gratiam, quam tu accipere concupiscas.» BERNARDINUS DE BUSTO (al. de Bustis), O. M., Mariale, pars 2, sermo 5, De... electissimae sponsae Dei Nativitate: pars 7, De Sponsae caelestis dote ac dotatione. Opera, III, Brixiae, 1588, pag. 185.



6 Vedi la nota precedente.



7 Napoli, 1748, '49: o se mi scordassi di voi! sarei certametne danato. Ma io... metto tutte le speranze mie, la mia salute, tutta l' anima mia.

8 «Trahe me post te, Virgo Maria, trahe me post te, ut curram in odorem unguentorum tuorum (Cant. I, 3.). Trahe me post te, quia retinet me peccatorum ponderositas... Trahe me post te, quia decipit me hostium perversorum maligna calliditas... Sicut... nemo venit ad tuum Filium benedictum nisi Pater traxerit illum (Io. VI, 44), sic etiam quodammodo possum dicere: Nemo venit ad Filium tuum gloriosum, nisi tuis sanctissimis precibus traxeris eum... (Tua unguenta fragrantissima sunt, scilicet, caelestis sapientia, spiritualis gratia, et immarcescibilis gloria); verbis enim tuis et exemplis doces veram sapientiam, quia doctrix es sapientiae Dei; peccatoribus impetras gratiam, et honorantibus te promittis gloriam». RAYMUNDUS IORDANUS, Can. Reg. Ord. S. Aug., ex Praeposito Uticensi (1381) Cellensium apud Biturigas Abbas, Contemplationes de B. Virgine, Prooemium. Migne Bourassé, Summa aurea de laudibus B. V. M., IV. col. 853-854.



9 «Thesaurus Domini est, et Thesauraria gratiarum ipsius». IDEM, ib., col. 851, 852.



10 Vedi sopra, nota 9, pag. 342.






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos