Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Apparecchio e ringraziamento…messa

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 825 -


RINGRAZIAMENTO III. PER IL MARTEDÌ

 

Ah mio Signore, come ho potuto tante volte offendervi peccando, sapendo già che col peccato vi dava un gran disgusto? Deh! perdonatemi per i meriti della vostra passione, e stringetemi tutto a voi col vostro amore; non vi allontani da me la puzza de' miei peccati. Deh! fatemi conoscere sempre più il gran bene che voi siete, l'amore che meritate, e l'affetto che mi avete portato.

 

Io desidero, Gesù mio, di sacrificarmi tutto a voi che vi siete tutto sacrificato per me. Voi con tante finezze mi avete con voi legato; non permettete ch'io m'abbia a dividere più da voi. Io vi amo, mio Dio, e voglio sempre amarvi. E come potrò, or che ho conosciuto il vostro amore, vivere più lontano da voi e privo della vostra grazia?

 

Vi ringrazio che mi avete sopportato quando io stava in disgrazia vostra, e che ora mi date tempo d'amarvi. S'io moriva allora, non vi potrei più amare. Ma giacché posso amarvi, voglio amarvi, o Gesù mio, quanto posso, e voglio far tutto per darvi gusto. V'amo, bontà infinita, v'amo più di me stesso; e perché vi amo, vi dono il mio corpo, l'anima mia, e tutta la mia volontà. Fate di me, Signore, e disponete quel che vi piace; tutto l'abbraccio. Basta che mi concediate l'amarvi sempre, ed altro non vi domando. I beni di questa terra dateli a chi li vuole: altro io non desidero e non vi cerco che la perseveranza nella grazia vostra e 'l vostro santo amore.

 

O eterno Padre, io, fidato alla promessa fattami dal vostro Figlio, Amen, amen dico vobis, si quid petieritis Patrem in nomine meo, dabit vobis 1, in nome di Gesù Cristo vi cerco la santa perseveranza e la grazia d'amarvi con tutto il mio cuore, con adempire perfettamente da oggi avanti la vostra volontà. O Gesù mio, voi vi siete sagrificato tutto per me e mi avete donato voi stesso, acciocché io vi doni me stesso, e vi sagrifichi tutta la mia volontà; mentre mi fate sentire: Praebe, fili mi, cor tuum mihi 2. Ecco, Signore, ecco il mio cuore, la mia volontà, tutta a voi la dono e la sagrifico. Ma voi sapete quanto io son debole: soccorretemi, non permettete ch'io mi ripigli da voi questa mia volontà per offendervi.


- 826 -


No, non lo permettete; fate ch'io v'ami sempre, fate che v'ami quanto deve amarvi un sacerdote; e siccome poté dire il vostro Figliuolo spirando, consummatum est, fate che io ancora possa dire nella mia morte, che da ogg'innanzi ho adempiti i vostri santi voleri. Fate che in tutte le tentazioni e pericoli di offendervi io non lasci mai di ricorrere a voi, di pregarvi ad aiutarmi per li meriti di Gesù Cristo. O Maria ss., ottenetemi voi questa grazia, che nelle tentazioni mi raccomandi sempre a Dio, ed a voi che potete tutto appresso Dio.

 




1 Ioan. 16. 23.



2 Prov. 23. 26.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos