Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Atti per la Santa Comunione

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 400 -


IV. Atto di umiltà.

Dunque, anima mia, già tu vai a cibarti delle carni sacre di Gesù Cristo? E ne sei degna? Dio mio, e chi son'io e chi siete voi? Io ben so e confesso chi siete voi che a me vi donate; ma sapete voi chi son'io che vi ho da ricevere?

Ed è possibile, o Gesù mio, che voi purità infinita abbiate desiderio di venire ad alloggiare in quest'anima mia ch'è stata tante volte ricetto del vostro nemico e lorda di tanti peccati? Io conosco, o mio Signore, la vostra gran maestà e la miseria mia; mi vergogno di comparirvi avanti. Vorrei scostarmi da voi per riverenza; ma se da voi m'allontano, o vita mia, dove vado? a chi ricorro? e che ne sarà di me? No che non voglio mai scostarmi da voi, anzi voglio sempre più avvicinarmi a voi. Voi vi contentate ch'io vi riceva in cibo, anzi a ciò m'invitate. Vengo dunque, o mio amabile Salvatore, vengo a ricevervi questa mattina umiliato e confuso per li miei difetti, ma tutto confidato nella vostra pietà e nell'amor che mi portate.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos