Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Canzoncine spirituali

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 237 -


A Gesù dopo la Comunione.

 

O Pane del Cielo,

Che tutto il mio Dio nascond'in quelo velo,

Io t'amo, t'adoro,

Mio caro Tesoro.

O Amante Gesù,

Per darti a chi t'ama, qual pan ti dai Tu.

 

O cibo vitale,

Che 'l pegno ne doni di vita immortale;1

Io vivo, non io,

Ma vive in me Dio,

Che vita mi :

Mi pasce, mi regge, beato mi fa.

 

O laccio d'Amore,

Che unisci col servo l'Amato Signore:

S'io vivo e non t'amo,


- 238 -


Più viver non bramo,

viver più so,

Se non per amare Chi tanto m'amò.

 

O Fuoco potente,

Che accender aneli ogni core, ogni mente,2

Ti cerca il mio core:

Deh vieni, o Signore,

E accendi me ancor;

S'è grande il mio ardire, più grand'è 'l tuo Amor.

 

O amabil Saetta,

Se offesi il mio Dio, Tu fa la vendetta:3

Ferisci su via

Quest'anima mia,

Che muoia per Chi4

Un per mio amore la vita finì.

 

Diletto mio Bene,

Che teco m'hai stretto con tante catene,

Ti dono il mio core,

O dolce mio Amore,

Tuo sempre sarò;5

Te stesso m'hai dato, me stesso ti .

 

Già dunque, mio Amato,

in Cielo m'aspetti ad amarti svelato;6

Sì certo sper'io,

Mia vita, mio Dio.

E come mai può

Il Cielo negarmi chi Sé mi donò?7




1 [8.] «Che 'l pegno mi doni di vita immortale» (Sarn. «Consid.» 1740).

«Che 'l pegno ci doni» («Visite» Roma, 1759).



2 [20.] «Che accender aneli il core, ogni mente» (Sarn. «Consider.» 1740).



3 [26.] «Se offesi il mio Sposo, Tu fa la vendetta» (Sarn. «Consid.» 1740).



4 [29.] «Che mora per Chi» (Sarn., «Consid.» 1740; «Op. Spir.» 1758, Venezia). Questa variante è seguita eziando dal Rispoli, dal Reuss e dal Di Coste.



5 [34.] «Tua sempre sarò» («Canz. Spir.», Ed. VII - 1769; l'Ed. XI del Paci, 1785, ha la stessa lezione erronea, essendovi dopo «me stesso»).



6 [38.] «A amarti svelato» («Op. Spirit.» 1769, Firenze).



7 [42.] - N.B.) Alcuni Tipografi come il Remondini e il Puccinelli di Roma presentano la strofa tutta in senari ed invece dei 6 soliti versi, ne danno 8.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos