Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Canzoncine spirituali

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 266 -


Della bellezza di Maria.

Su lodate, o valli, o monti,

Prati, erbette, fiumi e fonti,

La più bella Verginella,

Ch'abbia fatta il Creator1.

 

Ruscelletti, mormorando

Ed augelli voi cantando

Alla vostra gran Regina

Ancor voi su fate onor.

 

Dite pure: O Verginella,

O Maria, quanto sei bella!

Sia lodato e benedetto

Quel gran Dio che ti creò2.

 

Tu sei sole per l'amore,

Del qual'arde il tuo bel Core:

E sei luna che risplendi

Di celeste purità.

 

Tu sei rosa, giglio e fiore,

Che per tutto spargi odore.

Non hai macchia, né difetto,

Tutt'amabile sei Tu3.

 

Quel che più ti fa gradita

A quel Dio, ch'è la tua vita

È il vederti così bella

E sì ricca d'umiltà.


- 267 -


Cara a Dio, bella Maria,

Dolce a noi, clemente e pia,

Per quant'ami il tuo bel Figlio,

Abbi Tu di noi pietà4.

 




1 [4.] «Ch'abbia fatto il Creator» (Sarn. «Via facile del Paradiso» 1737; «Glorie di Maria» 1750; «Glorie di Maria» 1760, Venezia; 1766, Parma; 1784, Bassano; Rispoli, 1816).



2 [12.] «Quello Dio che ti creò» («Glorie di Maria» 1750, Pellecchia; 1760, Venezia; 1784, Bassano).



3 [20.] «Troppo t'ama il tuo Signor» (Sarn. «Via facile del Paradiso» 1737).

4 [27.] «Abbi ancor di noi pietà» (Sarn. «Via facile del Paradiso» 1737).






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos