Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Canzoncine spirituali

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 273 -


A Mamma nostra

Che ogge è fatta Reggina de lo Paradiso1.

SONETTO.

Benedetta Maria e Chi l'ha fatta2

Granne Regina de lo munno tutto:

Isso se fece de suo ventre frutto,

E co ragione cussì la tratta.

 

Quanno la sente se nasconne e agguatta3

A lo nfierno fra Zurfo, lo frabutto!

Superbio! maro te! commebrutto4:

Tu no la può vedé ? Ma vidi e schiatta5.

 

Aggi pietà6 de me, povero affritto,

Signò!7 confesso, songo stato matto:

Aiutami: si 8, so ghiuto ammitto.

 

Vi9, facimmo accossì: lo fatto è fatto;

Da nnante10 te servo fitto fitto,

E tu me prieggi11. Vi, ca lo patto.

 




1 [0.] - N.B.) Abbiamo seguito il Testo pubblicato dal P. Giordano nel 1820: il Reuss ne pubblicava un altro diverso nel 1896. Le varianti sono richiamate nelle note seguenti.



2 [1-4.] «Sia laudato, o Maria, Chi t'ha fatta

Grande Reggina de lo Munno tutto:

Lo Re ch'è stato de te stessa frutto

Mo' con ragione accossì te tratta» (Reuss, 1896).



3 [5.] «Ma a tanta festa se nasconne e agguatta» (Reuss, 1896).



4 [7.] «Soperbo, maro te! comme sì brutto» (Reuss, 1896).



5 [8.] «Tu nollo può vedé? Ma vide e schiatta» (Reuss, 1896).



6 [9.] «Agge pietà...»



7 [10.] «Segnò!...» (Reuss, 1896).



8 [11.] «Aiutame; se no...»



9 [12.] «Via...» (Reuss, 1896).



10 [13.] «De mò nnanze...»



11 [14.] «E tu me priegge...» (Reuss, 1896).




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos