Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Conforto a' novizj

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 443 -


Offerta e preghiera che dee frequentare il novizio per ottenere la perseveranza nella sua vocazione.

 

Mio Dio, e chi mai può ringraziarvi abbastanza d'avermi voi chiamato con tanto amore alla vostra famiglia? E dov'io meritava questa grazia dopo tante offese che v'ho fatte! Quanti miei compagni son rimasti a vivere nel mondo, in mezzo a tante occasioni e pericoli di perdersi! Ed io sono stato ammesso a vivere nella vostra casa, in compagnia di tanti vostri cari servi, e nell'abbondanza di tanti aiuti per farmi santo! Spero, Signor mio, in cielo di ringraziarvene meglio in eterno, ed in eterno cantar ivi le misericordie che m'avete usate. Frattanto io son vostro e sempre vostro esser voglio. Io già mi son dato a voi, ora mi vi torno a donare. Io voglio esservi fedele, io non voglio lasciarvi, ancorché avessi a perdervi la vita e


- 444 -


mille vite. Eccomi, mi offerisco tutto ad eseguire la vostra volontà senza riserba. Fate di me quel che vi piace. Fatemi vivere come volete, desolato, infermo, disprezzato; trattatemi come vi aggrada; basta ch'io v'ubbidisca e vi compiaccia. Io non vi cerco niente, solo vi cerco la grazia d'amarvi con tutto il mio amore, e d'esservi fedele sino alla morte. Maria ss., madre mia cara, voi m'avete già ottenute da Dio quante grazie ho ricevute, il perdono, la vocazione e la forza di eseguirla; voi avete da compire l'opera con impetrarmi la perseveranza sino alla morte. Così spero, così sia.

 




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos