Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per attivare i link alle concordanze

- 497 -


393. AL MEDESIMO.

Gli raccomanda di conchiudere un accordo con alcuni Religiosi della parrocchia.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

 

SANT'AGATA, 18 MARZO 1763.

 

Sento che si ritrova ora difficoltà tra voi, RR. Parrochi1, a stipulare la convenzione fatta co' PP. Domenicani.

Vorrei sapere qual è la difficoltà, perché mi dispiacerebbe che si dovesse di nuovo dar di mano a questa controversia, nella quale non guadagna niente Iddio, e ci guadagna, come ci ha guadagnato molto sinora, l'inferno.

Se il rev.do Arciprete di S. Andrea non vuole intervenire all'accomodo, all'ultimo resterà esso da fuori a seguitar le sue pretensioni; ma io ho tutto il piacere e desiderio che voi altri Parrochi, specialmente di S. Nicola, ultimiate l'accordo fatto.

Non altro. Benedico V. S. e il suo compagno D. Vincenzo, a cui raccomando lo stesso, e resto ecc.

 

Conforme all'edizione romana.

 




1 In S. Maria a Vico, casale di Arienzo, erano due parrochi, D. Matteo Migliore e D. Vincenzo Mauro; vi era ancora un convento di Padri Domenicani. La controversia tra il clero di Arienzo ed i Padri si trova accennata nella lettera seguente.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos