Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per attivare i link alle concordanze

- 201 -


690. AL P. D. ANTONIO TANNOIA RETTORE DELLA CASA D'ILICETO.

Gli dà notizie di sua salute e si consola della fine di una questione.

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

ARIENZO, 21 APRILE 1772.

Perché ho dovuto terminare l'Opera delle eresie, che mi è costata una fatica indicibile, non ho potuto leggere quelli altri due tomi della storia; onde subito che li avrò letti, ve li


- 202 -


manderò, avendoci fatto scrivere che sono di cotesta libreria. Onde statene sicuro.

Io per grazia di Dio, nelle mie abituali indisposizioni, sto buono: dico la messa, ogni mattina, e fatico per la gloria di Dio.

Ho piacere che siano terminate le differenze col principe Castellaneta, e spero che si termineranno pure quelle di Maffei. Faccia Dio benedetto! Esso ci ha da aiutare.

Pregate per me, specialmente nella messa.

Benedico V. R. e tutti.

Fratello ALFONSO, vescovo di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva nell'archivio del nostro collegio di Pagani.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos