Progetto EUGLOREH
LO STATO DI SALUTE NELL’UNIONE EUROPEA:
VERSO UN’EUROPA PIÙ SANA

SINTESI DEI RISULTATI

9. SANITA’ PUBBLICA: POLITICHE E STRUMENTI DI CONTROLLO

9.1. Sviluppi istituzionali e delle politiche a livello dell’UE e degli Stati Membri.

9.1.2. L’agenda sociale europea rivista

«»

Link:  Normali Evidenziati

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

9.1.2. L’agenda sociale europea rivista

 

L’Europa Sociale ha già raggiunto molti obiettivi, che comprendono impieghi migliori e più numerosi, la possibilità di lavorare all’estero, un facile accesso alle cure mediche quando si è in viaggio, la copertura dell’assistenza sociale all’estero, un trattamento più uguale di donne e uomini, la lotta contro la discriminazione, la partnership sociale per migliorare le condizioni di lavoro, la lotta comune contro la povertà e luoghi di lavoro più salubri. Il 2 luglio 2008 la Commissione Europea ha adottato un’agenda sociale rivista, che mira anche a lottare la discriminazione, la povertà e le differenze tra regioni europee. Mentre la realizzazione dell’agenda sociale darà luogo ad un miglioramento generale della salute, occupandosi di determinanti socio-economici generali di disuguaglianze di salute, comprenderà anche iniziative specifiche di salute pubblica e diverse iniziative di sanità elettronica, per esempio, la bozza della direttiva sui diritti dei pazienti nella sanità transfrontaliera adottata il 2 luglio 2008. Nell’area della protezione sociale e dell’inclusione sociale gli Stati Membri hanno scelto liberamente di coordinare i loro sforzi, con l’assistenza della Commissione Europea, per assicurare inclusione sociale e protezione sociale dei loro cittadini. Questo è definitometodo aperto di coordinamento”, perché rispetta diversità e preferenze sociali degli Stati Membri, ma li aiuta ad “imparare l’uno dall’altro” e gestire insieme i problemi che condividono sempre più frequentemente. Attraverso il metodo aperto di coordinamento gli Stati Membri hanno definito obiettivi e indicatori comuni.