Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Plinio Corrêa de Oliveira
Nobiltà ed élites tradizionali analoghe…

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

2. Decadenza dell'ordinamento medioevale nei tempi moderni

 

Come abbiamo detto nel capitolo II, questa organizzazione della società, contemporaneamente politica, sociale ed economica, si è dissolta nel corso dei tempi moderni (secoli XV-XVIII). A partire da allora, le successive trasformazioni politiche e socioeconomiche hanno teso a confondere tutte le classi e a negare interamente o quasi interamente al clero ed alla nobiltà il riconoscimento di una situazione giuridica speciale. Dura contingenza davanti alla quale queste classi non devono chiudere gli occhi con pusillanimità, poiché questo sarebbe indegno sia di veri ecclesiastici che di veri nobili.

Pio XII, in una delle sue magistrali allocuzioni al Patriziato ed alla Nobiltà romana, descrive questo stato di cose con impressionante precisione:

“In primo luogo, guardate intrepidamente, coraggiosamente, la realtà presente. Ci sembra superfluo d'insistere per richiamare alla vostra mente ciò che, or sono tre anni, fu l'oggetto delle Nostre considerazioni; Ci parrebbe vano e poco degno di voi il velarlo con prudenti eufemismi, specialmente dopo che le parole del vostro eloquente interprete Ci hanno reso una così chiara testimonianza della vostra adesione alla dottrina sociale della Chiesa e ai doveri che da essa derivano. La nuova Costituzione d'Italia non vi riconosce più, come classe sociale, nello Stato e nel popolo, alcuna particolare missione, alcun attributo, alcun privilegio”. 39

Questa situazione, osserva il Pontefice, è il punto terminale di tutto un lungo concatenamento di fatti che l'impressione di un certo qual “fatale andare”. 40

Di fronte alle “assai diverse forme di vita41 che oggi si costituiscono, i membri della nobiltà e delle élites tradizionali non debbono perdersi in inutili lamenteleignorare la realtà, ma, al contrario, prendere chiaramente posizione davanti ad esse. Questo è il comportamento tipico delle persone di valore: “Mentre i mediocri nell'avversa fortuna non fanno che tenere il broncio, gli spiriti superiori sanno, secondo l'espressione classica, ma in un senso più elevato, mostrarsi 'beaux joueurs42', conservando imperturbabilmente il loro portamento nobile e sereno”. 43

 

 




39 PNR 1952, p. 457; Cfr. Capitolo II, 1.



40 PNR 1952, p. 457.



41 PNR 1952, p. 457.



42 In francese nel testo pontificio.



43 PNR 1952, pp. 457-458.






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA