Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
epoca 3
epoche 4
equità 1
era 46
erano 20
erba 2
erbe 1
Frequenza    [«  »]
47 stato
46 al
46 cose
46 era
46 hanno
45 tuo
44 allora

IV Libro di Ezra

IntraText - Concordanze

era

   Parte, Capitolo, n.
1 0, 1, 5 | corpo mortale? Ma anche lui era opera delle Tue mani, soffiasti 2 0, 1, 22| infermità permanente: la Legge era nel cuore degli uomini assieme 3 0, 1, 22| mala radice, ma ciò che era buono se ne andò, e quel 4 0, 1, 22| buono se ne andò, e quel che era cattivo rimase.~ 5 0, 4, 1 | rispose un angelo che mi era stato inviato, e che si 6 0, 5, 15| 15] ma quell'angelo che era venuto e che aveva parlato 7 0, 5b, 9 | hai dato ai molti ciò che era unico, hai disonorato più 8 0, 5b, 9 | disperso fra i tanti ciò che era la Tua cosa unica? 9 0, 5b, 12| fosse inviato l'angelo che era (già) venuto da me (quella) 10 0, 6, 28| apparirà la verità, che era rimasta senza frutto per 11 0, 6b, 1 | tre settimane di cui mi era stato detto. 12 0, 6b, 3 | violenza, e la mia anima era inquieta. 13 0, 6b, 5 | 39] c'era allora lo spirito che aleggiava, 14 0, 6b, 13| alla settima parte, dove era raccolta l'acqua, di procreare 15 0, 6b, 15| perché la settima parte, dov'era raccolta l'acqua, non poteva 16 0, 6b, 20| perché Tu hai detto che era per noi che avevi creato ( 17 0, 7, 1 | quello stesso angelo che mi era stato inviato nelle notti 18 0, 7, 11| miei comandamenti, quel che era stato fatto venne giudicato, 19 0, 7, 93| osservarono la legge che era stata loro donata per fedeltà; 20 0, 9, 4 | 4] capirai allora che era di questo che l'Altissimo 21 0, 9, 20| osservato il mio mondo, ed ecco, era distrutto; la mia terra, 22 0, 9, 20| la mia terra, ed ecco, era in pericolo per via dei ( 23 0, 9, 20| malvagi) disegni di chi ci era venuto. 24 0, 9b, 32| ma il frutto della legge era nato tale da non perire, 25 0, 9b, 32| potuto, dal momento che era Tuo. 26 0, 9b, 33| avendo custodito quel che era stato seminato in essi. 27 0, 10, 26| non mi appariva più, ma c'era una città costruita, ed 28 0, 10, 26| una città costruita, ed era visibile un luogo dalle 29 0, 10, 27| Dov'è l'angelo Uriele, che era venuto la prima volta da 30 0, 10, 28| venne da me l'angelo che era (già) venuto da principio, 31 0, 10, 44| dato che ti ha detto che era stata sterile per trenta 32 0, 10, 44| tremila anni che non le era stata ancora dedicata alcuna 33 0, 10, 47| della disgrazia che gli era toccata, questo è quando 34 0, 10, 48| rappresentazione, come essa era afflitta per il figlio, 35 0, 11, 29| teste immobili, quella che era in mezzo, si svegliò; si 36 0, 11, 29| trattava infatti di quella che era più grande delle altre due. 37 0, 12, 2 | ed ecco che la testa che era rimasta disparve, e le due 38 0, 12, 2 | regnare, ma il loro regno era debole e pieno di disordine. 39 0, 12, 12| 12] ma che non gli era stato interpretato come 40 0, 13, 5 | lottare contro quell'uomo che era salito dal mare; 41 0, 13, 7 | il luogo da dove il monte era stato scolpito, ma senza 42 0, 13, 11| assalto della moltitudine che era pronta a combattere, ardendo 43 0, 13, 27| di quella moltitudine che era venuta a combattere con 44 0, 14, 3 | Mosè quando il mio popolo era schiavo in Egitto. 45 0, 14, 39| offerto un calice colmo: lo era come se lo fosse d'acqua, 46 0, 14, 39| d'acqua, ma il suo colore era simile al fuoco.


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License