L'amante Cabala
    Atto, Scena
1 1, 2| è morto so mario,~~E ai omeni cussì la corre drio!~~~~~~ L'amante di sé medesimo Atto, Scena
2 2, 5| dise ben le donne. Gran omeni che semo!~~Se una donna 3 2, 6| el trova un so nemigo.~~I omeni onorati no i pol soffrir 4 4, 4| è quel che diversi fa i omeni cussì?~~L'anima xe l'istessa, L'amante militare Atto, Scena
5 1, 12| Me manca ancora quattro omeni a ridur completa la compagnia L'avvocato veneziano Atto, Scena
6 1, 3 | imparerè a pensar meggio dei omeni onesti, dei avvocati onorati. ( 7 2, 1 | giurate di non parlare.~ALB. I omeni onesti non ha bisogno de 8 2, 2 | intrepido nel tribunal. I omeni d’onor e de valor i ha da 9 2, 8 | tormento, mai più provà dai omeni, mai più inventà dai demòni, 10 2, 13 | abbracciato.~ALB. Tutti i omeni d’onor se regola in sta 11 2, 13 | quelle che rende profitto ai omeni, decoro alle città, bon 12 2, 13 | queste vien fora quei grand’omeni, pieni de bone massime e 13 3, 2 | dei dottori, che xe stadi omeni come lu, e che pol aver La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
14 3, 7| poscia i festini...~PANT. I omeni della mia sorte sa donar 15 3, 16| desordene? Vuol dir che i omeni no cognosse el ben, se no Il buon compatriotto Atto, Scena
16 1, 5 | civili, a persone pulite, a omeni soli, perché con done no Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
17 1, 6 | TON. Cossa sogio mi? I omeni, co i s'ha messo el tabarro 18 2, 2 | Gran busiari che xe sti omeni). (da sé, afflitta)~RAIM. 19 2, 10 | fusse, ma i m'ha ditto i mi omeni che ghe giera quattro omeni 20 2, 10 | omeni che ghe giera quattro omeni e tre donne.~TON. Tre donne! ( 21 3, 2 | de sette persone, quattro omeni, e tre donne, e mi el m' 22 3, 2 | tenendosi)~TON. Mo za, vualtri omeni gh'avè el cuor de orso, La buona madre Atto, Scena
23 3, 5 | Védistu? De sta sorte de omeni ghe voria per ti.~DAN. Oh, La buona moglie Atto, Scena
24 1, 1 | ti vol star con mi, coi omeni no se parla.~MOM. No, siora?~ 25 1, 17 | alo? Ma cossa mai xeli sti omeni, che i xe cussì baroni? 26 2, 25 | avemo de le tatare che i omeni no le ha da veder.~PANT. Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
27 2, 9 | un marcante onorato, e i omeni della mia sorte no i va La casa nova Atto, Scena
28 1, 1 | avè rason. Ma gnanca i me omeni no i gh'ha torto. Averessimo 29 1, 1 | mia scarsèla, e gh’ho sti omeni sora de mi; no vorave, che 30 1, 1 | per l'altro.~Sgualdo: I omeni i ve pòl vegnir a trovar.~ 31 1, 1 | de quelle che fa vegnir i omeni in casa. Qualche volta, 32 1, 2 | posso.~Anzoletto: Trovè dei omeni, e destrigheve.~Sgualdo: 33 1, 2 | ghe ne troverò.~Sgualdo: I omeni bisogna pagarli. I tutta 34 1, 2 | da mi, dighe a quei tre omeni, che i lassa star tutto, 35 1, 3 | del tempo.~Anzoletto: Do omeni de più fa el servizio.~Sgualdo: 36 1, 4 | tutto.~Anzoletto: Sior sì, omeni e bezzi remedia a tutto. ( 37 1, 4 | Sgualdo: Mi penserò per i omeni, e ela la pensa ai bezzi. ( 38 1, 7 | la mia roba, tendè a sti omeni, che i se destriga a giustar 39 2, 11 | e gh'ho la casa piena de omeni che laora, e gh'ho una muggier 40 2, 11 | Mi ho dito doman, ma sti omeni dise ancuo. (Eh so el negozio 41 2, 11 | li salderò.~Sgualdo: Sti omeni no vòl aspettar.~Anzoletto: 42 3, 2 | gnancora pagà el fitto. I omeni, che laora vòl bezzi. Mi La castalda Atto, Scena
43 1, 10 | rondon. A Venezia, se vien omeni, se vien zoventù per casa, Il contrattempo Atto, Scena
44 2, 16| el vien; e vu, siora, coi omeni no ve n'avè da impazzar. 45 3, 14| portar al marìo, che altri omeni no ti ghe n'ha da vardar, Le donne curiose Atto, Scena
46 3, 2| procurà de far sta union de omeni senza donne, e donne qua 47 3, 3| sparagnar la parte. Semo tutti omeni che un felippo non ne descomoda. 48 3, 3| voggio donne, ma gnanca omeni maridai.~FLOR. Perché, signore?~ 49 3, 9| abbia da lassar in pase i so omeni, e lassar in quiete sto Le donne gelose Atto, Scena
50 1, 2| conversazion, le vol che i spenda i omeni, le vol che i spenda.~TON. 51 2, 3| ORS. (Malignaza! Tutti i omeni la i vol per ela). (da sé)~ 52 2, 10| abbia custie a tender ai omeni maridai!~GIU. La troverà 53 2, 21| diavolo ghala, che tutti i omeni ghe corre drio?~LUG. Sentì 54 3, 5| Sala come che i fa sti omeni che gh’ha el ziogo? Co i 55 3, 12| siora Lugrezia; se i nostri omeni ne vede, pol esser che i I due gemelli veneziani Atto, Scena
56 2, 12| che ascolta volentiera i omeni de garbo, come credo che 57 2, 12| come se pol dir anca dei omeni. Le donne incanta? No xe Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
58 2, 4 | Crédela che no ghe sia altri omeni de spirito che i francesi?~ 59 2, 6 | posso vegnir anca mi?~ANZ. I omeni della vostra sorta no i 60 3, 4 | matti che s'ha bastonà coi omeni de bottega.~BET. Mi maraviglio L'erede fortunata Atto, Scena
61 2, 13| un omo che parla come i omeni; so quel che digo, e quel Il feudatario Atto, Scena
62 1, 2| quei do villani vestidi da omeni, che se chiama i cimesi, 63 2, 9| qua incomodadi sti poveri omeni?~FLOR. Che ti venga la rabbia. 64 2, 16| supplico de ascoltarme. Tutti i omeni de sto mondo...~FLOR. Non 65 3, 2| insulta tutte le donne. I omeni de montagna i xe più zelosi 66 3, 8| Eccellenza, andemo a casa. Sti omeni ghe darà man; mi son vecchio.~ La figlia obbediente Atto, Scena
67 2, 9| sul teatro! Oh che roba! I omeni i casca morti co i la vede; Il frappatore Atto, Scena
68 1, 4| dalle donne, che no xe dai omeni.~OTT. Lo so che in questa 69 1, 6| metta a seder, fina che i omeni i una spazzadina alla 70 1, 6| Adessadesso vegnirà qualcun dei mi omeni a servirla.~TON. Vardè 71 3, 1| parlar come che parla i omeni.~SERV. Signore, è qui un La donna di testa debole Atto, Scena
72 2, 2 | TRACC. Gran bergamaschi! Omeni suttili, speculativi.~BRIGH. 73 3, 8 | Oh, se ne trova pochi de' omeni come el me padron! Bon cuor, Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
74 1, 11 | riessa, i riesse. Gh'avemo omeni, che capaci; gh'avemo 75 1, 14 | malignazo anca elo. Asti omeni no gh'è da creder; no gh' 76 1, 15 | siora Marta, la tasa. I omeni paroni de la so libertà. 77 1, 16 | speranza, e po, tolè suso. Omeni! Omeni! Son squasi in tel 78 1, 16 | e po, tolè suso. Omeni! Omeni! Son squasi in tel caso 79 2, 2 | ELENETTA (Eh! caro sior; coi omeni gh'ha dei bezzi in scarsela, 80 3, 11 | Momolo)~MOMOLO Lassè parlar i omeni.~BASTIAN Lassè parlar mia 81 3, 11 | che servirme dei vostri omeni, e dei vostri teleri; basta L'impostore Atto, Scena
82 1, 1| sargente, se va fazendo dei omeni senza fondamento, no gh' 83 2, 10| mi con quattro dei nostri omeni a farli desmetter, succedeva 84 3, 10| ha insegnà sospettar dei omeni in sta maniera?~OTT. Degli La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
85 1, 1 | studio delle medaggie l'è da omeni letterati; che sto diletto Le femmine puntigliose Atto, Scena
86 2, 1 | Questa xe la rovina dei omeni, questo xe el desordene 87 2, 1 | altro che colorir in ti omeni la mala inclinazion. Se 88 2, 14 | Gran cossa xe questa! I omeni i xe arrivai a un segno, 89 2, 14 | d'accordo, le se cazza i omeni sotto i piè; el sesso trionfa, 90 2, 14 | piè; el sesso trionfa, e i omeni se reduse schiavi in caéna, 91 3, 5 | vol assae a trovar quattr'omeni, che a sangue freddo bastona 92 3, 5 | dell'ambizion, che lusinga i omeni, e ghe da intender, che Le massere Atto, Scena
93 4, 2 | DOROTEA:~~~~No le domanda i omeni le donne da par mio.~~~~~~ 94 4, 3 | Ogni se vedeva dei omeni per casa;~~Chi giera so 95 4, 6 | omo, e son secreto.~~Dei omeni de età gh'ho stima e gh' 96 4, 6 | el viver del mondo, semo omeni alfin.~~Semo de carneval. 97 5, 8 | COSTANZA:~~~~Vergogna! omeni antighi a perder el concetto.~~~~~~ Le morbinose Atto, Scena
98 3, 4 | respetto.~~El xe un omo, e coi omeni no se tratta cussì,~~E no 99 3, 4 | sorella.~~Cossa serve coi omeni criar e far musoni?~~Quando 100 3, 4 | se no creperè presto.~~I omeni anca vecchi i è boni da 101 3, 5 | no se ghe pensa su.~~Coi omeni burlando, se fa de sti vadagni,~~ 102 4, 3 | MARINETTA:~~~~Gh'aveu omeni? No?~~~~~~FELICE:~~~~Seu I morbinosi Atto, Scena
103 2, 5| obligada.~~Sola con tanti omeni? la xe una baronada.~~Me 104 2, 8| tratè?~~Dirme i xe tuti omeni, done no ghe ne xe?~~E vualtri, 105 2, 8| burlar.~~~~~~TON.~~~~Ai omeni ste burle in testa no le 106 4, 1| son fata.~~Lo savè che coi omeni mi no fazzo la mata.~~Toni 107 4, 3| Care fie, mi ve lodo. Ma i omeni, me par,~~Tuti no li mesura Il poeta fanatico Atto, Scena
108 3, 16| poche de bone?~~~ Perché i omeni i xe pezzo de elle.~L’omo Componimenti poetici Parte
109 Dia1 | poche de bone? ~Perché i omeni i xe pezo de elle. ~L’omo 110 Dia1 | de veder credo do onesti omeni boni,~Me vedo su la scena 111 Dia1 | pianzendo, per la traspirazion. ~Omeni co’ è el Milord, ghe ne 112 Dia1 | in una Commedia, dove sti omeni boni ~I è da un poeta inglese 113 Dia1 | chi vol erudimenti; ~Dei omeni i cervelli no i sarà mai 114 Dia1 | un filosofo ai occhi dei omeni el presenta~Che cognosce 115 Dia1 | la piazza)41 ~Dei grand’omeni in casa i gh’ha la razza.~ ~ 116 Dia1 | stimà dal Cardinal so zio.~Omeni al mondo, come che el xe 117 Dia1 | fornimenti, e fursi tre. ~Zentil omeni i xe, che pol, che sa, ~ 118 Dia1 | armade a comandar. ~Che omeni che teste! I so mazori ~ 119 Dia1 | tosto che viril,~Ché nei omeni savi no se apprezza ~Certa 120 Dia1 | del mario.~Semo servìe dai omeni ~Un poco in zoventù;~Co 121 Dia1 | adulator. ~La sa che xe nei omeni ~Volubile l’amor.~E savia 122 Dia1 | e in terra, e in mar, ~Omeni produsendo de gran cuor.~ 123 Dia1 | e el mena per el naso ~Omeni grandi e grossi; el xe tremendo.~ 124 Dia1 | procession, ~Dele done e dei omeni ghe giera~Che altro gh’aveva 125 TLiv | pezzo.~El dir : Sta puta ai omeni fa gola, ~Tuti la brama, 126 TLiv | evidenza~Che più done ghe xe ch’omeni assae, ~Né paura ghe xe 127 1 | nome a conservar atenti: ~Omeni da regata, e caporioni. ~ 128 1 | glorie.~Dosi, Procuratori, omeni grandi,~In Senato, in Conclave, Il prodigo Atto, Scena
129 1, 11| offeriscono de' regali.~MOM. E i omeni civili no rompe le tavarnelle Il raggiratore Atto, Scena
130 2, 4| signora, la memoria dei omeni la xe tanto debole, quanto Il tutore Atto, Scena
131 1, 5| sta ben, no le par bon. I omeni, co i vede le donne sole, 132 1, 8| perché viene qui.~PANT. Omeni no ghe n’ha da vegnir.~ROS. 133 1, 8| putte sta colle putte, e i omeni coi omeni.~ROS. La signora 134 1, 8| colle putte, e i omeni coi omeni.~ROS. La signora madre sta 135 1, 8| vostra siora mare tratta coi omeni, la xe stada maridada, e 136 2, 19| Come!...~PANT. Tasi . Omeni, compagnele in barca. Adesso 137 3, 2| s’arrecorda ben che semo omeni, e no semo puttelli; se I rusteghi Atto, Scena
138 1, 2 | voressi dir? No i tre omeni co se diè?43 ~MARGARITA 139 2, 3 | al Cielo, no son de quei omeni che patissa la spienza26. 140 2, 5 | nostro modo.~LUNARDO E chi omeni, ha da far cusì. (parte)~ 141 2, 5 | SIMON E chi no fa cusì no omeni. (parte)~ ~ 142 2, 6 | è miga fondamento in sti omeni: i se pente da un momento 143 2, 7 | MARINA Cossa gh'aveu paura? Omeni no ghe ne .~MARGARITA 144 3, 1 | no saveu? Ghe ne dei omeni, che bastona le so muggier, 145 3, 2 | operà per bon cuor. Se sé omeni, persuadève, se sé tangheri, 146 3, 4 | mi. (a Lunardo)~LUNARDO I omeni in casa? i morosi sconti? ( 147 3, 4 | Coss'è? chi ? chi vien? Omeni? Andè via de qua. (alle 148 3, 4 | femio? Aveu paura, che i omeni ne magna? No semio in quarto? 149 3, ul | bona co le muggier, da omeni, ma no da salvadeghi, comandè, Il servitore di due padroni Atto, Scena
150 1, 2 | trattar coi forestieri, coi omeni della me sorte, coi bergamaschi 151 2, 3 | uomo d'onore. ~PANTALONE Ai omeni della mia sorte se ghe porta 152 2, 20 | de mi! Cusì se tratta coi omeni della me sorte? Bastonar Sior Todero brontolon Atto, Scena
153 1, 4 | Ah! cossa diseu?... Puh! omeni senza sesto; piegore monzue. 154 1, 4 | pazienza). (parte)~MARC. Mo che omeni, mo che omeni che se trova! 155 1, 4 | MARC. Mo che omeni, mo che omeni che se trova! El m'ha toccà 156 1, 6 | putta ordenaria. Semo pover'omeni; ma gnanca per questo...~ 157 3, 2 | dir. El l'ha promessa, e i omeni d'onor, i omeni che fa conto 158 3, 2 | promessa, e i omeni d'onor, i omeni che fa conto della so parola, 159 3, 2 | che basta per conosser i omeni, e arguir dalle operazion Torquato Tasso Atto, Scena
160 2, 10 | persone nobile e vertuose,~~D'omeni letterati, di femmine graziose.~~ 161 3, 8 | squasi tutti a memoria:~~I omeni, le donne, i vecchi, i putti, 162 3, 8 | Che via da nu se stenta i omeni a impiegar.~~Quel che mi 163 3, 9 | xe un baroncello,~~Che ai omeni più grandi fa perder el 164 5, 1 | ignoranza;~~No se mesura i omeni col proprio brazzolar;~~ Il teatro comico Atto, Scena
165 2, 1 | mare magnum della natura, i omeni se sente a bisegar in tel L'uomo di mondo Atto, Scena
166 1, 1| le serva? che chiama mi i omeni della locanda?~SILV. Mi 167 1, 3| resta servida. Aspetto sti omeni per pagarli, e subito son 168 1, 10| esser in tel so centro. Semo omeni de bon cuor, e se la se 169 1, 15| dono.~TRUFF. Questi i è omeni da farghene conto. Me dala 170 2, 5| avete la spada...~MOM. Co i omeni della vostra sorte questa 171 3, 13| merità. Vu avè trovà do omeni per farme far un insulto; Il vecchio bizzarro Atto, Scena
172 1, 2 | fazza? El stiletto in man? I omeni onorati no i fa cussì.~MART. 173 1, 8 | facilmente. Quel che rovina i omeni xe la maniera del viver 174 1, 16 | differenza che passa tra i omeni della so sorte, e i galantomeni 175 1, 16 | delle bulae. Questi no i xe omeni da stimar. Se stima quelli 176 2, 3 | come la crede. Tutti i omeni i gh'ha el so caldo. Gh' 177 3, 16 | della stima di lei.~PANT. I omeni civili no desprezza nissun. La vedova scaltra Atto, Scena
178 1, 13 | esibizion le se ghe fa ai omeni de altro carattere, no a 179 3, 2 | un pochetto de caldo; i omeni bisogna compatirli co i I puntigli domestici Atto, Scena
180 1, 1| ben no le parla cussì coi omeni onorati della mia sorte.~ 181 1, 5| far quel che la vol; ma i omeni de giudizio i sacrifica 182 1, 5| correzze. Quel che rovina i omeni per el più, xe i pontigli; 183 3, 1| T'imparerà a burlar i omeni della mia sorte).~DOTT. ( La putta onorata Atto, Scena
184 2, 4| via, sior sporco, che i omeni de la to sorte me li magno 185 2, 5| sta sorte de matrimoni i omeni onesti no i li ha da lassar 186 2, 12| Gran cossa de sti malignazi omeni, che se i vede una dona, 187 2, 17| Lassa ch’el vaga, che dei omeni no ghe ne manca.~ ~ ~ ~ 188 2, 18| Son stà avisà da un dei so omeni che me cognosse, e che me 189 2, 19| m’ha comandà, ho trovà i omeni e i xe in barca che i n’ 190 3, 3| averzime, muoro. Maledeti sti omeni! O co le bone o co le cative, 191 3, 9| de Pasqualin. Gh’ho dei omeni che zira per mi. Farò tanto,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License