L'amore paterno
   Atto, Scena
1 1, 1| da campagna, e Scapino~ ~SCAP. Oh oh, signor Arlecchino, 2 1, 1| rason et tornà a Parigi?~SCAP. Oh bella! il signor Stefanello 3 1, 1| pretension sora Camilla).~SCAP. Anzi sono venuto a Parigi 4 1, 1| el vien qua con do fiole?~SCAP. A Lion solamente abbiamo 5 1, 1| in qualche bon gabinetto.~SCAP. Capisco quel che volete 6 1, 1| come un diamante nel fango.~SCAP. Io credo che a quest'ora 7 1, 1| Pantalon xe in sta casa?~SCAP. Sì certo. Oggi è un mese 8 1, 1| Camilla no me l'ha scritto?~SCAP. Che obbligo ha ella di 9 1, 1| via, lo manderò via mi.~SCAP. (Diavolo, mi dispiace bene 10 1, 1| casa, e ti da staffier.~SCAP. Sì, ecco la differenza. 11 1, 1| patron colle so proprie man.~SCAP. È verissimo. Il padrone 12 1, 1| ho el mio libro saldà.~SCAP. Se quel libro potesse parlare, 13 1, 1| , che te rompo el muso.~SCAP. Provati, se hai coraggio.~ ~ ~ ~ 14 1, 2| Parigi per farme precipitar.~SCAP. Colui! Cos'è questo colui? 15 1, 2| altra volta. (a Scapino)~SCAP. Ma sentite la mia ragione.~ 16 1, 2| che sarà megio per ti.~SCAP. In quanto a voi, me ne 17 1, 2| che mi farete piacere.~SCAP. Signora sì, vado, non v' 18 2, 1| se vi do quest'incomodo.~SCAP. Mi maraviglio, signora 19 2, 1| Siete troppo obbligante.~SCAP. Faccio il mio debito, e 20 2, 1| Mettetelo , se vi piace.~SCAP. Vi servo subito. (Ella 21 2, 1| contribuire alla loro fortuna.~SCAP. (Col tavolino) Eccolo qui. 22 2, 1| Favorite di portar la spinetta.~SCAP. Ben volentieri. (Chi sa 23 2, 1| disgusta per così poco.~SCAP. (Colla spinetta) Ecco la 24 2, 1| mettetela sul tavolino.~SCAP. Così?~CAM. Così. Voi fate 25 2, 1| fate tutte le cose bene.~SCAP. Vorrei avere abilità sufficiente 26 2, 1| cuore che avete per me.~SCAP. Ma io non sono degno della 27 2, 1| tutta la stima possibile.~SCAP. Eh! io non ho il merito 28 2, 1| voi non mancate d'averne.~SCAP. Ma egli ha la fortuna di 29 2, 1| candelieri che sono in sala.~SCAP. Volentierissima.~CAM. Abbiate 30 2, 1| CAM. Abbiate pazienza.~SCAP. Lasciamo le cerimonie. 31 2, 1| per tutto l'oro del mondo.~SCAP. Siete servita dei candelieri. 32 2, 1| CAM. Sì, sulla spinetta.~SCAP. Oh, quanto pagherei di 33 2, 1| cantar qualche arietta?~SCAP. Vorrei dirvi in musica 34 2, 1| Volete che mettiamo le sedie?~SCAP. Le metterò io. (Come cambia 35 2, 1| porteremo in due, metà per uno.~SCAP. Oh Camilla mia, se voleste, 36 2, 1| ridere. (portando una sedia)~SCAP. Ma il fortunato è Arlecchino. ( 37 2, 1| perseguitate. (come sopra)~SCAP. Il povero Arlecchino! ( 38 2, 1| di quelle povere sedie.~SCAP. Sì, la carità per le sedie, 39 2, 1| che vi possiate dolere.~SCAP. Corpo di bacco! perché 40 2, 1| padrona d'amar chi voglio.~SCAP. Sì, amatelo quel bel soggetto. 41 2, 1| istrapazzate così la mia roba.~SCAP. Non mi so dar pace a vedere 42 2, 1| bello, ma quel che piace.~SCAP. Ma cosa vi piace in colui?~ 43 2, 1| piace in colui?~CAM. Tutto.~SCAP. E in me non vi piace niente?~ 44 2, 1| piace niente?~CAM. Niente.~SCAP. Mi appiccherei dalla rabbia.~ ~ ~ ~ 45 2, 2| cameriera de sior Pantalon?~SCAP. (Che superbia! quando un 46 2, 2| porta via sta spinetta.~SCAP. (Il villano!)~CAM. Ma io 47 2, 2| prometter senza dirmelo a mi?~SCAP. (È molto gentile lo sposo 48 2, 2| chi no me vol, bon viazo.~SCAP. (Mi pare impossibile che 49 2, 2| batta, e non avrir a nissun.~SCAP. (Un ripiego nobile da facchino).~ 50 2, 2| Pettegola, ustinada, insolente.~SCAP. (Oh buono!)~CAM. Tu sei 51 2, 2| ostinato e impertinente di me.~SCAP. (Oh meglio!)~ARL. Indegna 52 2, 2| non mi tratteresti così.~SCAP. (Ha ragione).~ARL. Se ho 53 2, 2| compatissa.~CAM. Perdoni.~SCAP. (Questi complimenti mi 54 2, 2| Vago via. (scostandosi)~SCAP. (Oh che piacere!)~ARL. 55 2, 2| piacere!)~ARL. M'ala chiamà?~SCAP. Signor no, non vi chiama.~ 56 2, 3| son sicura che tornerà).~SCAP. Povera signora Camilla, 57 2, 3| CAM. E di che vi dispiace?~SCAP. Che abbiate perduto un 58 2, 3| dolce e più soave la pace.~SCAP. Siete dunque disposta a 59 2, 3| amare?~CAM. Costantemente.~SCAP. Con tutte le malagrazie 60 2, 3| piacciono infinitamente.~SCAP. Siete ben ostinata.~CAM. 61 2, 3| ostinazione, è costanza.~SCAP. Mah! così va il mondo; 62 2, 10| conoscere la mia debolezza).~SCAP. Signor padrone.~PANT. Cossa 63 2, 10| padrone.~PANT. Cossa gh'è?~SCAP. Il signor Florindo e il 64 2, 10| I sentirà le mie putte.~SCAP. (Gran passione ha il signor
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License