L'amante militare
   Atto, Scena
1 2, 1| ti gieri, el t’ha fatto deventar un’anema desperada.~ROS. Gli amanti timidi Atto, Scena
2 2, 8 | che no so, e che me farave deventar matto.~ ROB. Non ci pensare. 3 3, 1 | el mio ritratto per farme deventar matto? No m'importa de aver L'avvocato veneziano Atto, Scena
4 3, 2 | e de donazion ve la farò deventar testamento. E qua el me La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
5 1, 2| capital de diese ducati, e deventar in poco tempo marcanti con Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
6 2, 13 | Custia de quele, che fa deventar matti i poveri Cogitori). 7 2, 14 | ISI. Eh! che no vòggio deventar matto. (suona il campanello)~ 8 2, 15 | le volte le còsse da deventar matti. ~FOR. Tìssimo sió La buona moglie Atto, Scena
9 1, 2 | sola co fa una bestia, a deventar mata co una massera che 10 1, 3 | puto! Come mai alo fato a deventar cussì cativo?~BETT. Le male 11 1, 3 | el putelo?~BETT. El me fa deventar mata.~CAT. Cara ti, lassa 12 1, 17 | filasse el lazzo11, e lo fasse deventar più cativo.~BETT. Mi de 13 2, 5 | pensa a quel che ti pol deventar. Varda, caro fio, fin che 14 2, 26 | strussia, le massere ve fa deventar mate, i parenti ve rimprovera, Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
15 1, 7 | La xe bona, ma la poderia deventar cattiva.~OTT. Ed io col La casa nova Atto, Scena
16 1, 5 | Anzoletto: Credème che i me fa deventar matto. Se spende, se spende, 17 3, ul | do done in casa me fasse deventar matto. meggio, che me La donna volubile Atto, Scena
18 1 | presto, che no voggio più deventar matto. Co t’ho maridà ti, 19 1 | Siora Rosaura? No voio deventar matto con ella.~COL. Voi 20 3 | quella siora Rosaura; la fa deventar matta la povera servitù.~ Le donne gelose Atto, Scena
21 1, 5| che de amighe abbiemo da deventar nemighe.~CHIAR. Feu conto 22 3, 2| la lengua longa, bisogna deventar cattivi per forza.~CHIAR. I due gemelli veneziani Atto, Scena
23 2, 2| aria della città l’ha fatt deventar matto). (da sé)~TON. Voleu 24 2, 12| incensandole troppo, le fa deventar superbe.~PANC. (Ho inteso! 25 3, 7| Siestu maledio, che el me fa deventar matto anca mi). (da sé)~ 26 3, 8| stava troppo, el me fava deventar matto anca mi. Veramente 27 3, 10| Perché l’aria della città fa deventar matti. (parte)~PANC. Per L'erede fortunata Atto, Scena
28 2, 13| fradello mor de voia de deventar me cugnà, e tutti i me amici La figlia obbediente Atto, Scena
29 2, 7| con mi ubbidiente, la farà deventar amorosa per el novo consorte, La fondazione di Venezia Azione
30 3 | Figurarse se voggio~~Deventar matto con sto novo imbroggio.~~ 31 7 | mi no l'intendo,~~No vôi deventar matto;~~Quel che farà sier Il giuocatore Atto, Scena
32 1, 19| lo trasforma, e lo farà deventar matto.~FLOR. Petulante, Lugrezia romana in Costantinopoli Atto, Scena
33 2, 6| grinzoli e gringola~~De deventar regina,~~Per altro, tanto 34 2, 7| MAIM.~~~~E ti pretender deventar sultana?~~~~~~MAIM.~~~~Sior 35 2, 7| matta se creder~~Sultana deventar.~~~~~~MIRM.~~~~Come! me 36 2, 8| tremo;~~Se vago, posso deventar regina,~~Ma posso anca morir.~~ La donna di testa debole Atto, Scena
37 1, 15 | in te la testa de voler deventar dottoressa? Tutto el zerno Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
38 1, 18 | a nissun, se credesse de deventar principessa. No, no certo; L'impostore Atto, Scena
39 1, 10| che no la xe carità farlo deventar più matto de quel che 'l 40 2, 11| soldado, e ghe daga grazia de deventar caporal.~ORAZ. Poveruomo, La famiglia dell’antiquario Atto, Scena
41 3, 6 | sié quelli che le fazza deventar sempre pèzo.~CAVALIERE Io I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
42 2, 1 | un momento all'altro pol deventar paron; e po, cara siora Componimenti poetici Parte
43 Dia1 | sante tute tre,~L’ha fata deventar quel che la xe.~Diga chi 44 Dia1 | canzon: ~Andè via, no me fe deventar mato!~Ancuo, quando i se 45 TLiv | de coltivar i amanti,~Vol deventar la dona leterata,~Professori 46 TLiv | sincera,~Dio l’ha condota a deventar cristiana.~Dio, per tuti 47 TLiv | xe unita, ~Pol le comedie deventar sermoni.~E una puta, che 48 TLiv | bon esempio ~Presto i fa deventar docili, umani.~E Belzebù, 49 TLiv | momenti. ~Con cento cosse da deventar mato.~Le visite, la casa, 50 1 | far? — Mi ve l’insegno: ~Deventar orbo, e mantegnir l’impegno.~— 51 1 | la riverenza mia, ~Abia a deventar orbo e da crepar. ~Tornemo Il prodigo Atto, Scena
52 3, 1| MOM. Fe vu; mi no voggio deventar matto; fe vu.~TRAPP. Ma Il tutore Atto, Scena
53 1, 20| co son morto mi, ti pol deventar miserabile. Intrae ghe ne I rusteghi Atto, Scena
54 2, 2 | inspiritada, che son, a deventar mata co sta frascona. ~LUCIETTA ( 55 2, 3 | figurarse, per vegnir a deventar mata co i vostri fioi.~LUNARDO La vedova scaltra Atto, Scena
56 1, 13 | cussì perfetta, che farave deventar bone anca le lavaùre dei La moglie saggia Atto, Scena
57 2, 2| tanto mal?~ARL. Perché el fa deventar matta la me patrona.~BRIGH. 58 2, 2| L’è la to padrona, che fa deventar matto el me padron.~ARL. L'impresario di Smirne Atto, Scena
59 4, 4| dubitar che musica Smirne deventar cattiva.~LUCR. Se parla La putta onorata Atto, Scena
60 1, 7| Mia sorela de lavandera deventar lustrissima! Oe, de sti 61 1, 10| ben che i vecchi i torna a deventar puteli.~PANT. No so cossa 62 1, 11| tropo de quele mate che per deventar lustrissime no le varda 63 2, 12| stora la v’averave fato deventar nono, avanti che deventessi 64 2, 16| brui longhi74; no vogio deventar mata a farte la guardia.~
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License