L'amore paterno
   Atto, Scena
1 1, 5 | bon cuor, no gh'ho gnanca podesto responder gnente. Le lagreme Gli amanti timidi Atto, Scena
2 3, 8 | come sta vostra amiga ala podesto aver el mio ritratto in L'avvocato veneziano Atto, Scena
3 2, 2 | tirà a cimento, e no m’ho podesto tegnir.~FLOR. Ma con quali 4 3, 2 | dae tutte tre, se l’avesse podesto. Anselmo tol in casa sta La bancarotta, o sia il mercante fallito Atto, Scena
5 2, 4| poco de rabbia de no aver podesto far elo quello che ho fatto Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
6 3, 3 | podesti ricever, e nol gh'ha podesto dar da disnar. (affannata)~ La buona madre Atto, Scena
7 1, 10 | vegnir avanti, e non ho podesto.~LOD. Avèu marendà a casa?~ 8 2, 2 | ducati. I domile che s'ha podesto recuperar, i xe in Zecca, 9 3, 5 | E in secreto?~LUN. Co ho podesto.~LOD. Mo che omo bon! mo La buona moglie Atto, Scena
10 2, 18 | CAT. Dona Menega no l’ha podesto vegnir ela, la m’ha mandà 11 3, 2 | core che la fulmina; no ho podestosiar56, né premer.~NANE La casa nova Atto, Scena
12 1, 1 | Me dispiase che qua no ho podesto gnanca nettar.~Sgualdo: 13 2, 1 | novizza d'arente, che no m'ho podesto tegnir.~Rosina: Mi l'ho Le donne gelose Atto, Scena
14 1, 1| vegnir da ela, e no ho mai podesto. No è vero, putte?~TON. 15 1, 1| compagnia de una, che no ho podesto far de manco; ma no ghe 16 1, 6| mio mario, nissun ha mai podesto intaccarme gnanca una fregola34; I due gemelli veneziani Atto, Scena
17 2, 10| pure.~TON. Che se avesse podesto aver una finezza...~ROS. Il giuocatore Atto, Scena
18 3, 13| pioggia; non ho gnancora podesto saver come che la sia. Quella Le femmine puntigliose Atto, Scena
19 3, 5 | tempo, pol esser, che avesse podesto prevegnir un desordene, La madre amorosa Atto, Scena
20 1, 1 | cavalier; e se l'avesse podesto, prima de morir, far testamento, I morbinosi Atto, Scena
21 5, 1| vantar,~~Che de mi no ha podesto la zente mormorar.~~E pur Il poeta fanatico Atto, Scena
22 3, 1| povero servitor, non ho podesto far cognosser la mia abilità. Componimenti poetici Parte
23 TLiv | vel digo de cuor, la m’ha podesto312.~Vogio mo dir, che gh’ 24 TLiv | mandarghe de più non ho podesto ~De un Capitolo breve e 25 TLiv | onor mio, ~Grazia che m’ha podesto sora tuto.~Ma spero un qualche 26 TLiv | giornalieri~Tutto quel che ho podesto e che ho osservà,~Co l’occasion 27 TLiv | impegno.~E quel che no ho podesto far per ello,~E per l’altra 28 TLiv | Xe andà i amici, e i l’ha podesto tor, ~Vecchio de mente, 29 TLiv | convento.~Ma la rason che v’ha podesto più, ~Xe stada quela de 30 TLiv | Pelestrina:~Onde no s’ha podesto pervegnir~La sera a Francolin, 31 TLiv | mancà el cervelo, ~Non ho podesto far el mio dover, ~E ghe 32 1 | amigo, o protetor. ~Non ho podesto mantegnir l’impegno,~E m’ Il prodigo Atto, Scena
33 1, 3| de meggio. No gh'ho mai podesto parlar a mio modo; e per Il raggiratore Atto, Scena
34 1, 3| rotto el filo, e no l’ha podesto fenir.~CON. Che cosa ha I rusteghi Atto, Scena
35 2, 2 | malignazo! No m'ho gnanca podesto véder ben. (mette via lo Il servitore di due padroni Atto, Scena
36 3, 5 | omo costù. Gh'oggio mai podesto dir che quella una donna? Sior Todero brontolon Atto, Scena
37 1, 6 | Ghe son drio. Ma no ho podesto gnancora fenir.~TOD. Cossa 38 3, 7 | parlà, ho fatto quel che ho podesto, e no ghremedio. (con L'uomo di mondo Atto, Scena
39 3, 9| MOM. Ho fatto quel che ho podesto, e se avessi avù giudizio, La putta onorata Atto, Scena
40 2, 10| PASQUAL. Compatime, no ho podesto far de manco. Qua no gh’ 41 2, 18| soldi che me mancava. Ho podesto tocar diese volte un zechin 42 3, 24| Voleva taser, ma no ho podesto. A la fin, son so mare,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License