L'adulatore
   Atto, Scena
1 3, 4 | uomo d’onore e che costoro, credendo ch’io sia la cagione del Gli amanti timidi Atto, Scena
2 Aut | esattezza della condotta, credendo di non avermi a rimproverare Gli amori di Zelinda e Lindoro Atto, Scena
3 3, 5 | cose. Egli mi ha ordinato, credendo ch'io la trovassi in casa L'avvocato veneziano Atto, Scena
4 3, 2 | ho desertà dalla causa, credendo necessario giustificarme 5 3, 2 | comun, e giustissima cossa credendo dar qualche risalto al nostro La bottega del caffè Atto, Scena
6 3, 16 | questo e di quello; ma, credendo dire la verità, non me ne Il buon compatriotto Atto, Scena
7 2, 7 | venuto ad alloggiare da voi, credendo di star qui solo.~ROS. S' Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
8 1, 3 | caricatura, entra seriosamente credendo non esser conosciuto)~CEC. Il cavalier di buon gusto Atto, Scena
9 2, 3 | chiappà porto; e quante volte, credendo de navegar con un bon bastimento, Il burbero benefico Atto, Scena
10 1, 10 | Geronte: (senza volgersi, credendo di parlare a Piccardo) Ebbene, Il campiello Atto, Scena
11 4, 3 | Cavalier,~Me lazzelo cuzì? (credendo esser ella salutata)~FABRIZIO Il conte Caramella Opera, Atto, Scena
12 CAR, 2, 5| guardandosi nello specchio, credendo di non esser veduta dal Il conte Chicchera Atto, Scena
13 2, 12 | passeggiare intorno la Scena, credendo egli di camminare per altro Il contrattempo Atto, Scena
14 1, 16 | scrivendo)~ROS. No? Pazienza. (credendo abbia detto a lei)~OTT. 15 2, 4 | BEAT. Voi direte così, credendo di farmi piacere.~OTT. Oibò, La dama prudente Atto, Scena
16 1, 10 | si curano di praticarla, credendo che la conversazione rechi La donna di garbo Atto, Scena
17 3, 6 | l'Accademia.~Arlecchino, credendo vi si mangi, s'asconde sotto I due gemelli veneziani Atto, Scena
18 3, 19 | presuntuosa di Rosaura, credendo di essere una gran signora, Il genio buono e il genio cattivo Atto, Scena
19 3, 3 | Egli si mette in paura, credendo che vogliano insultarlo. 20 4, 6 | per la scena. Le Guardie, credendo che soglia fuggire, lo seguono)~ Il filosofo inglese Atto, Scena
21 2, 1 | filosofastri,~~Che per follia credendo discendere dagli astri,~~ Gli innamorati Atto, Scena
22 3, 1 | parlato alla buona, non credendo mai che fosse gelosa di Il medico olandese Atto, Scena
23 4, 5 | Sperai di possederla non mi credendo indegno,~~Formai dentro Le morbinose Atto, Scena
24 4, 11 | parlare e non parla; e Luca credendo che parli, e di non sentire, I morbinosi Atto, Scena
25 5, 1 | un'altra.~~Vu me burlè, credendo che sia femena scaltra.~~ Il paese della cuccagna Opera, Atto, Scena
26 PAE, 1, 3| sentendo~~Il gran peso, e credendo~~D'aver un buon boccone,~~ Componimenti poetici Parte
27 Dia1 | par che gli favelli, ~Ma credendo quell’uom la fera estinto, ~ 28 Dia1 | verità gera in affanno,~Credendo un cavalier che xe fio solo272, ~ Il povero superbo Atto, Scena
29 1, 1 | vede corteggiato e che, credendo~~Che mai debba finire,~~ 30 1, 2 | La lor nobiltà.~~Ed esser credendo~~Del ceppo d'Enea,~~Ricuopron 31 1, 3 | ella prendesse un fallo,~~Credendo che l'avesse il color giallo.~~~~~~ Il tutore Atto, Scena
32 Pre | pentimento, o il suo castigo, credendo ciascheduno di poter essere La vedova spiritosa Atto, Scena
33 1, 1 | scelto lo sposo, innamorate,~~Credendo di far bene, rimasero ingannate.~~ Il signor dottore Atto, Scena
34 3, 6 | fa l'uom precipitar;~~E credendo entrar in porto,~~Si ritrova La sposa persiana Atto, Scena
35 4, 2 | TAMAS Presto~(gli eunuchi credendo dica a loro, vogliono legar La sposa sagace Atto, Scena
36 1, 3 | del marito,~~Di posseder credendo un merito infinito,~~Le 37 3, 25 | padre e fra la moglie.~~Credendo ognun di voi soffrire un' La vedova scaltra Atto, Scena
38 2, 7 | Arl. (guarda intorno, non credendo parli con lui) Con chi parlelo?~ La moglie saggia Atto, Scena
39 1, 15 | acciecar dall’ambizion, credendo che el farte contessa bastasse I puntigli domestici Atto, Scena
40 3, 14 | verun insulto, ma egli, credendo di farsi merito, ha preteso L'impresario di Smirne Atto, Scena
41 1, 3 | spendere il suo danaro, credendo di godere la bella voce La putta onorata Atto, Scena
42 2, 3 | mio fio in vece del soo, credendo che el sia ben arlevao,
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License