Gli amanti timidi
   Atto, Scena
1 3, 8 | Carlotto?~ ARL. Ve dirò... Sappiè che mi so poco lezer le L'avvocato veneziano Atto, Scena
2 2, 2 | giustificarme, e no tocca a ella. Sappiè, sior Florindo, che sto Il buon compatriotto Atto, Scena
3 1, 1 | bergamasco.~TRACC. (Accorda)~ROS. Sappiè, sior Traccagnin, che son 4 1, 1 | quanto guadagnerà)~ROS. Sappiè per altro, sior Traccagnin, 5 1, 1 | impegna di far di tutto)~ROS. Sappiè donca, sior Traccagnin, Chi la fa l'aspetta Atto, Scena
6 2, 9 | GASP. Aspettè, deme tempo. Sappiè che stamattina, dopo che La buona madre Atto, Scena
7 1, 4 | NICOL. Vedèu? Bisogna che sappiè, che sior Gasparo Latughetta... 8 3, 5 | compatisso; ma da l'altra sappiè che quelo no giera negozio La castalda Atto, Scena
9 2, 10 | che siè logada; e dopo, sappiè, fia mia, che me voggio Il contrattempo Atto, Scena
10 2, 16| Ottavio mi ha detto...~PANT. Sappiè, che tutto quel che v'ha La donna di garbo Atto, Scena
11 1, 13| a mancar di parola!~MOM. Sappiè che i veneziani i xe galantomeni.~ Le donne gelose Atto, Scena
12 3, 18| vegnissi in bisogno de bezzi, sappiè che pegni no ghe ne fazzo Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
13 3, 5 | sfoghève pur, se volè; ma sappiè, che no gh'ho paura de vu. I pettegolezzi delle donne Atto, Scena
14 3, 7 | poveretto mi!~Checchina - Sappiè che xe vegnù a Venezia mio Il raggiratore Atto, Scena
15 3, 7| tolè i maneghetti, tegnili; sappiè per mia gloria, e per vostra Il tutore Atto, Scena
16 2, 9| PANT. Via, quel che volè. Sappiè, sior Ottavio caro, che 17 2, 10| qua bisogna remediarghe. Sappiè, e lo digo colle lagreme I rusteghi Atto, Scena
18 1, 8 | SIMON Cossa importa, che lo sappiè? Coco vostro mario, La serva amorosa Atto, Scena
19 3, ul | se ve degnè de mia fia, sappiè che mi son contento.~Ottavio: Il servitore di due padroni Atto, Scena
20 2, 17 | ghe lo porterò; ma prima sappiè che anca mi v'ho da far 21 3, 4 | PANTALONE V'ho da dar una nova. Sappiè... ~DOTTORE Volete forse Sior Todero brontolon Atto, Scena
22 1, 6 | me cognossè, credo che lo sappiè che no son un can, che no 23 2, 5 | fio, andè. Pol esser che sappiè qualcossa de più. Vardè L'uomo di mondo Atto, Scena
24 1, 12| gusto. E se mai fosse vero, sappiè che in quella casa ghe pratico 25 2, 12| MOM. No parlemo altro. Sappiè, fia mia, che ho trovà el 26 3, 3| averta d'un'altra cossa. Sappiè che l'amigo no gh'ha altro 27 3, 8| dire, compatitemi...~MOM. Sappiè, putto caro, che vostro 28 3, 10| mi. Per vostra confusion, sappiè che siora Leonora Lombardi, La vedova scaltra Atto, Scena
29 3, 2 | pressindendo da sto negozio, sappiè fia mia, che se v'ho
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License