Gli amanti timidi
   Atto, Scena
1 2, 6 | da sé)~ ARL. (Vorria parlarghe; ma non so come far). (da Le baruffe chiozzotte Atto, Scena
2 3, 12 | e paron Fortunato, per parlarghe de sto negozio, e domandarghe La bottega da caffè Atto, Scena
3 3, 2| De lassarse vardar, ma de parlarghe~~Certo no ghe xe caso. Co Il bugiardo Atto, Scena
4 1, 1 | quanto comodo el vol de parlarghe, e invece de farlo a bocca, La buona madre Atto, Scena
5 2, 2 | Per dirghe la verità, per parlarghe da amiga, su sto sior Rocco 6 3, 12 | amicizia, ma gh'ho debito de parlarghe con quela sincerità, con La casa nova Atto, Scena
7 2, 5 | la m'ha pur promesso de parlarghe a siora Meneghina, la s' 8 3, 8 | baron. '~Cecilia: Se podesse parlarghe mi....~Anzoletto: No faressi L'erede fortunata Atto, Scena
9 1, 4| cussì, che ghe premeria de parlarghe.~OTT. Rosaura? Dove?~ARL. La figlia obbediente Atto, Scena
10 1, 7| schivarlo. No gh’ho cuor de parlarghe). (da sé)~FLOR. Servo del Una delle ultime sere di carnovale Atto, Scena
11 1, 13 | do.~DOMENICA Anca mi, per parlarghe col cuor in man, ghe dirò, 12 1, 16 | DOMENICA Come poderàvio far a parlarghe?~POLONIA Oe! la sta qua 13 3, 2 | gh'ho confidenza; posso parlarghe con libertà.~DOMENICA 14 3, 4 | Vorla, che andémo insieme a parlarghe? (a Domenica)~DOMENICA Sì, Le morbinose Atto, Scena
15 2, 5 | canton.~~Son vegnua per parlarghe senza aver suggizion.~~~~~~ Componimenti poetici Parte
16 Dia1 | Chi mai s’à imaginà, per parlarghe in contrario, ~De dir che Il tutore Atto, Scena
17 3, 14| BRIGH. Sior Florindo vorria parlarghe da solo a solo. El l’aspetta I rusteghi Atto, Scena
18 3, 2 | padre del puto andà a parlarghe sior Conte, el in impegno, La serva amorosa Atto, Scena
19 1, 12 | El la cerca, e ghe preme parlarghe.~Rosaura: Bisogna ch'io Sior Todero brontolon Atto, Scena
20 1, 8 | Al vecchio ghe xe andà a parlarghe so fio, e za, senz'altro, 21 2, 8 | che me premeria subito de parlarghe. Diseghe se la pol favorir 22 2, 8 | De diana! mi son vegnua a parlarghe col cuor averto...~MARC. 23 2, 13 | che possa aver l'onor de parlarghe, el me permetta che ghe 24 2, 13 | non gh'ho difficoltà de parlarghe.~MARC. No i lo cognosse; Il vecchio bizzarro Atto, Scena
25 2, 13 | vegnù mi sfazzadamente a parlarghe, e a assicurarla che sior
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License