L'avventuriere onorato
   Atto, Scena
1 1, 2 | buonissima grazia le sue indigenze, ed io mi prendo la libertà La buona famiglia Atto, Scena
2 1, 13| civile a confidare le sue indigenze; ma avendole confidate a 3 3, 17| prometto.~ANS. Capisco che le indigenze vostre v'inducono a sperare Il cavaliere e la dama Atto, Scena
4 1, 2 | sente, mi sono note le sue indigenze, son galantuomo, son uomo 5 2, 7 | confidate le mie soverchie indigenze. Il soccorso mi venne donde 6 3, 11 | senza compassione delle sue indigenze, e per aver fatto credere La donna di garbo Atto, Scena
7 1, 12| rimediare a tutte le vostre indigenze.~OTT. E in qual maniera?~ Il prodigo Atto, Scena
8 2, 8| correggere a fronte delle vostre indigenze. Per una semplice notizia Il ricco insidiato Atto, Scena
9 4, 11| tempo delle sue domestiche indigenze.~~A lei lo posso dire, fra Lo scozzese Atto, Scena
10 1, 2 | dissimuliamo per ora le sue indigenze.~FABR. Veggo aprire la camera.~ 11 2, 3 | io, conoscendo le di lei indigenze, abbiamo provato più d'una 12 2, 5 | disgrazie: ma le nostre indigenze crescono ogni più. e L'uomo di mondo Atto, Scena
13 3, 10| Lombardi, savendo le mie indigenze, m'ha mandà ste zoggie, I mercatanti Atto, Scena
14 1, 3| render pubbliche le mie indigenze, ho perduto, posso dire, Il vero amico Atto, Scena
15 1, 6| LEL. A voi son note le indigenze della mia casa, spero di
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License