Il tutore
   Atto, Scena
1 1, 15| io. Sentite, io ho avuto ottomila ducati. Ma che! Ho sempre Il ritorno dalla villeggiatura Atto, Scena
2 2, 1 | la di lui figliuola e gli ottomila scudi di dote nello stato 3 2, 5 | FULGENZIO: Ed è per avere ottomila scudi di dote.~BERNARDINO: 4 2, 6 | Così dovrebbe essere, e ottomila scudi di dote potrebbono 5 2, 6 | debito...~BERNARDINO: Sì, ottomila scudi sono un bel danaro.~ 6 3, 2 | Perché ho da metter fuori gli ottomila scudi di dote.~FULGENZIO: 7 3, 2 | confidenza, fra voi e me: questi ottomila scudi li avete voi preparati?~ 8 3, 2 | non le potrei dare nemmeno ottomila soldi.~FULGENZIO: E come 9 3, 2 | cento, per un capitale di ottomila scudi, porta in capo all' 10 3, 2 | che gli renderebbero gli ottomila scudi in Livorno. Ah! cosa Terenzio Atto, Scena
11 3, 2 | edili in pien Senato~~Con ottomila nummi han lui rimunerato.~~~~~~ 12 4, 4 | di Roma il dono:~~Nummi ottomila in quattro parti divisi
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License