Il conte Chicchera
    Atto, Scena
1 1, 1 | Fabrizio e Cavallina~~ ~~~LUCR.~~~~Serva, Madama.~~~~~~ 2 1, 1 | Serva gli sono.~~~~~~LUCR.~~~~Siam qui venuti~~Per 3 1, 1 | debito~~Di ringraziarvi.~~~~~~LUCR.~~~~Troppo obbligante.~~~~~~ 4 1, 1 | Lucrezia~~Sedasi qua.~~~~~~LUCR.~~~~Sì, Madamina, (siede )~~ 5 1, 1 | Lucrezia?~~Sta bene?~~~~~~LUCR.~~~~A’ suoi comandi.~~E 6 1, 1 | voi, donna Lucrezia.~~~~~~LUCR.~~~~Di che?~~~~~~MAD.~~~~ 7 1, 1 | giustizia al merito.~~~~~~LUCR.~~~~Oh, che dite?~~Spendono 8 1, 1 | Dice la verità).~~~~~~LUCR.~~~~(Quanto è invidiosa!)~~~~~~ 9 1, 1 | Bene obbligata.~~~~~~LUCR.~~~~Eh no, signori miei,~~ 10 1, 1 | Vuol saper più di me?~~~~~~LUCR.~~~~Negar potete~~Che non 11 1, 1 | procurerò tornar da lei).~~~~~~LUCR.~~~~(Non ci volea venir; 12 1, 1 | levar, te lo prometto).~~~~~~LUCR.~~~~Orsù, leviam l’incomodo~~ 13 1, 1 | Tanta fretta perché?~~~~~~LUCR.~~~~Partir io voglio.~~Madama, 14 2, 1 | Lucrezia e Don Fabrizio~~ ~~~LUCR.~~~~Oh, che grazie son queste!~~ 15 2, 1 | Civiltà, cortesia?~~~~~~LUCR.~~~~No, no, per questo~~ 16 2, 1 | sempre il mio congedo.~~~~~~LUCR.~~~~Volentieri, signor, 17 2, 2 | poi Don Ippolito~~ ~~~LUCR.~~~~Lo dissi, che Lindora~~ 18 2, 2 | dover chiedo perdono.~~~~~~LUCR.~~~~Per rispetto e dover? 19 2, 2 | scorderei per voi.~~~~~~LUCR.~~~~Amor non vuol rispetto: 20 2, 2 | mi scorgo oppresso.~~~~~~LUCR.~~~~Basta così. Spietato!~~ 21 2, 4 | Lucrezia, poi Mantecca~~ ~~~LUCR.~~~~L’arte d’una rivale~~ 22 2, 4 | Con licenza, signora.~~~~~~LUCR.~~~~Cosa vuoi? Chi domandi?~~~~~~ 23 2, 4 | venire a favorirla.~~~~~~LUCR.~~~~Bravo: e chi è il tuo 24 2, 4 | strepita e si parla.~~~~~~LUCR.~~~~Cavaliere davver?~~~~~~ 25 2, 4 | MAN.~~~~Per onorarla.~~~~~~LUCR.~~~~Il suo nome?~~~~~~MAN.~~~~ 26 2, 4 | Chicchera si chiama.~~~~~~LUCR.~~~~Ah sì, sì, lo conosco.~~ 27 2, 4 | vuol sprofondarsi.~~~~~~LUCR.~~~~Io so che il conte Chicchera~~ 28 2, 4 | alla sua serva ancora.~~~~~~LUCR.~~~~Dunque che vuol da me?~~~~~~ 29 2, 4 | voi mettere in lista.~~~~~~LUCR.~~~~Orsù, capisco bene~~ 30 2, 4 | padron, se mel domanda?~~~~~~LUCR.~~~~Digli che venga pur.~~~~~~ 31 2, 4 | indietro)~~Eh, dica.~~~~~~LUCR.~~~~Cosa vuoi?~~~~~~MAN.~~~~ 32 2, 4 | cameriera in casa?~~~~~~LUCR.~~~~Egli è infallibile~~ 33 2, 4 | bella la sua serva?~~~~~~LUCR.~~~~Che domanda~~Impertinente 34 2, 5 | Lucrezia, poi il Conte~~ ~~~LUCR.~~~~Mi stupisco, che il 35 2, 5 | Madame, vostre valet.~~~~~~LUCR.~~~~Serva obbligata.~~~~~~ 36 2, 5 | vous domand pardon.~~~~~~LUCR.~~~~Mi fate onore.~~~~~~ 37 2, 5 | Parlate voi francè?~~~~~~LUCR.~~~~Poco ne so.~~~~~~CON.~~~~ 38 2, 5 | Io ve l’insegnerò.~~~~~~LUCR.~~~~(Poco mi preme).~~~~~~ 39 2, 5 | parleremo insieme.~~~~~~LUCR.~~~~Perdonate, signore:~~ 40 2, 5 | boccette, vasetti)~~~~~~LUCR.~~~~Oibò, non posso~~Questi 41 2, 5 | Eaux de lavanda?~~~~~~LUCR.~~~~Peggio.~~~~~~CON.~~~~ 42 2, 5 | vous~~L’assafetida?~~~~~~LUCR.~~~~Questo~~È il rimedio 43 2, 5 | sedar suole i vapori.~~~~~~LUCR.~~~~Siete ben provveduto.~~~~~~ 44 2, 5 | con vari fazzoletti)~~~~~~LUCR.~~~~(È troppo caricato.~~ 45 2, 5 | Madame... (teneramente)~~~~~~LUCR.~~~~Avete sempre~~Fra le 46 2, 5 | je suis pour vous.~~~~~~LUCR.~~~~Ah, se degna foss’io 47 2, 6 | vuò far disperar).~~~~~~LUCR.~~~~Non vi è nessuno~~Da 48 2, 6 | Vuole che vuole).~~~~~~LUCR.~~~~(Del Conte le parole~~ 49 2, 6 | compagnia. (a Lucrezia)~~~~~~LUCR.~~~~Cara Lindora mia, chi 50 2, 6 | amarla, e vi riceve.~~~~~~LUCR.~~~~Conte, che cosa c’è?~~~~~~ 51 2, 6 | forzato al primo amore.~~~~~~LUCR.~~~~E con me voi mancate 52 3, 1 | rigor sarò punito.~~~~~~LUCR.~~~~Lo so perché temete. 53 3, 1 | Quando si placherà?~~~~~~LUCR.~~~~Può darsi mai.~~~~~~ 54 3, 1 | Volgete a me pietosi.~~~~~~LUCR.~~~~Anima ingrata!~~~~~~ 55 3, 1 | Mi promettete amor?~~~~~~LUCR.~~~~No: son sdegnata.~~~~ ~ ~ ~ 56 3, 2 | Signora, il mio padron...~~~~~~LUCR.~~~~Il tuo padrone~~È un 57 3, 2 | manda il mio padron...~~~~~~LUCR.~~~~Digli che impari~~A 58 3, 2 | A dir mi manda...~~~~~~LUCR.~~~~Vattene via di qua.~~~~~~ 59 3, 2 | servita. (come sopra)~~~~~~LUCR.~~~~Ascoltami.~~Racconta 60 3, 2 | gioia mia. (a Mantecca)~~~~~~LUCR.~~~~Narra all’indegno~~Che 61 3, 3 | Lucrezia ed Ippolito~~ ~ ~~~LUCR.~~~~Non mi preme saper quel 62 3, 3 | seguiate a perdonarmi.~~~~~~LUCR.~~~~Sì, vel dissi di cor.~~~~~~ 63 3, 3 | un più certo segno.~~~~~~LUCR.~~~~Che vorreste da me?~~~~~~ 64 3, 3 | La destra in pegno.~~~~~~LUCR.~~~~La meritate voi?~~~~~~ 65 3, 3 | Ma la spero però.~~~~~~LUCR.~~~~Su che fondaste~~Questa 66 3, 3 | bel core avanza.~~~~~~~~~LUCR.~~~~Sì, mio bene, io ti La madre amorosa Atto, Scena
67 1, 7 | Comandano ch'io la legga?~LUCR. Sì, leggetela.~NOT. Vi 68 1, 7 | per un contratto di nozze?~LUCR. Che cosa vorreste di più? 69 1, 7 | Or ora me l'aspetto qui.~LUCR. Nelle mie camere non ci 70 1, 7 | madre. (con timore parte)~LUCR. Fermatevi. (a donna Laurina 71 1, 8 | i servitori si ritirano)~LUCR. Riverisco la signora cognata.~ 72 1, 8 | fosse stata mia figlia.~LUCR. Vostra figlia è custodita 73 1, 8 | Lucrezia mi ha detto...~LUCR. Sì signora, io gli ho detto 74 1, 8 | ventimila scudi di dote.~LUCR. V'ingannate, signora cognata, 75 1, 8 | padre destinata le aveva.~LUCR. Poteva prometterne anche 76 1, 8 | vi è bisogno, signore...~LUCR. Come non vi è bisogno? 77 1, 8 | provvederla bastantemente.~LUCR. E voi provvedetela.~ERM. 78 1, 8 | siete ancor troppo giovane.~LUCR. L'offerta ch'ei le fa di 79 1, 8 | parte)~ERM. Fermatevi...~LUCR. Sì, ve la manterremo.~AUR. 80 1, 8 | dovreste aver più prudenza.~LUCR. Voi dovreste avere un poco 81 1, 9 | decoro della nostra famiglia?~LUCR. Voi fondate il decoro nella 82 1, 9 | delle migliaia di scudi.~LUCR. Non è vero, non sapete 83 1, 9 | Portatemi rispetto, signora.~LUCR. Fareste meglio andarvene 84 1, 9 | ma verrà meco mia figlia.~LUCR. Vostra figlia è in casa 85 1, 9 | voi la volete tradire.~LUCR. Come tradirla? Laurina 86 1, 9 | mariterete assolutamente.~LUCR. Sì, la mariterò a vostro 87 1, 9 | mi farò far giustizia.~LUCR. Se non si sposerà col signor 88 1, 9 | AUR. Siete una barbara.~LUCR. Siete una pazza.~AUR. Portatemi 89 1, 9 | vi dico: sono una dama.~LUCR. Ed io sono la padrona di 90 1, 9 | le massime che avete voi.~LUCR. Se non vi sappiamo dare 91 1, 9 | non ci sarei stata un'ora.~LUCR. La vostra figliuola vi 92 1, 9 | rovinata.~AUR. Io? come?~LUCR. Non le avete insegnato 93 1, 9 | conviene andare come una serva.~LUCR. Che dama? Le dame che non 94 1, 9 | avari sempre si piange.~LUCR. Signora cognata, voi mi 95 1, 9 | AUR. Siete gente incivile.~LUCR. Siete superba, vana, insoffribile.~ 96 1, 9 | della dote di mia figliuola.~LUCR. Ho tanto di testa. Non 97 1, 9 | farete di buona voglia...~LUCR. Andate via, signora cognata.~ 98 1, 9 | AUR. Rispondetemi a tuono.~LUCR. Vi risponderò un'altra 99 1, 17 | Lugrezia, la favorissa.~LUCR. Che cosa volete, signore?~ 100 1, 17 | posto. (in atto di partire)~LUCR. Dove andate? (a Pantalone)~ 101 1, 17 | fadiga che ho fatto. (parte)~LUCR. E voi altri che fate qui?~ 102 1, 17 | sposi il signor Florindo.~LUCR. Vostra madre ha poco giudizio.~ 103 1, 17 | signora, me l'avete promessa.~LUCR. È verissimo, e son donna 104 1, 17 | che voi mi amate davvero.~LUCR. Sì, vi amo con tutto il 105 1, 17 | sollecitino le nostre nozze.~LUCR. Si sollecitino pure.~FLOR. 106 1, 17 | pronto a darle la mano.~LUCR. Adagio un poco. Vi è una 107 1, 17 | difficoltà ci trovate, signora?~LUCR. I ventimila scudi di contraddote.~ 108 1, 17 | Li ho promessi e li darò.~LUCR. Ci vuole il notaro.~FLOR. 109 1, 17 | FLOR. A me non credete?~LUCR. Vi credo; ma le cose s' 110 1, 17 | zia, a me non importa...~LUCR. Se non importa a voi, importa 111 1, 17 | fare a trovare il notaro?~LUCR. Cercatelo immediatamente. 112 1, 17 | FLOR. E se non lo trovassi?~LUCR. Non ci sarebbe altro rimedio, 113 1, 17 | FLOR. Ma questo poi...~LUCR. Non vi è altro. Ve la dico 114 1, 17 | FLOR. Dunque me n'andrò.~LUCR. Sì, e fate presto a tornare.~ 115 1, 17 | nelle disperazioni. (parte)~LUCR. Bellissima! Di questo loro 116 2, 2 | Donna Lucrezia e detta.~ ~LUCR. C'è qui la signora cognata?~ 117 2, 2 | Non signora, non ci è.~LUCR. Voleva fargli vedere una 118 2, 2 | LAUR. Che carta, signora?~LUCR. Una carta che avete da 119 2, 2 | posso vederla intanto io.~LUCR. Sì, signora, eccola qui. 120 2, 2 | LAUR. Io in un ritiro?~LUCR. Voi in un ritiro, quando 121 2, 2 | un ritiro non ci anderò.~LUCR. In casa più non vi voglio.~ 122 2, 2 | voglio.~LAUR. Mi mariterò.~LUCR. Sì, col signor Florindo.~ 123 2, 2 | me ne troverà un altro.~LUCR. Fidatevi di vostra madre, 124 2, 2 | Ella me l'ha promesso.~LUCR. Se avesse voglia di darvi 125 2, 2 | LAUR. Dice ch'è nato vile.~LUCR. Che importa il nascere? 126 2, 2 | discolo, e pieno di vizi.~LUCR. Non è vero. Io lo conosco. 127 2, 2 | presto sarà miserabile!~LUCR. Oh spropositi! Da ciò si 128 2, 2 | confusa... Non so che mi dire.~LUCR. Vostra madre pensa solo 129 2, 2 | non vogliono ch'io senta.~LUCR. Vedete? Consigliano insieme, 130 2, 6 | camera di fondo; e detto.~ ~LUCR. Venite meco, e lasciatela 131 2, 6 | nostre camere non ci verrà.~LUCR. Non dovrebbe ardir di venirci; 132 2, 7 | cognata non ha prudenza.~LUCR. Eh, l'aggiusterò io.~ERM. 133 2, 8 | la figura del babbuino?~LUCR. Con chi l'avete?~NOT. Mi 134 2, 8 | sono cacciato via. (parte)~LUCR. Animo dunque, si termini 135 2, 9 | tempo: discorreremo domani.~LUCR. Ha debiti il signor Florindo? ( 136 2, 9 | conseguita la di lei dote.~LUCR. Sposata donna Laurina?~ 137 2, 9 | Lite? Non vogliamo liti.~LUCR. Venite con me, Laurina.~ 138 2, 9 | contraddote non può mancare.~LUCR. Benissimo, credo tutto: 139 2, 9 | Laurina.~LAUR. Sì, signora...~LUCR. Andate , vi dico.~LAUR. ( 140 2, 9 | trattate così. Sappiate...~LUCR. Compatitemi, ne parleremo. ( 141 3, 3 | Donna Lucrezia e dette.~ ~LUCR. Scusi la signora cognata, 142 3, 3 | appartamenti l'ingresso.~LUCR. So che siete gentile, e 143 3, 3 | maritarla col signor Florindo.~LUCR. Consolatevi, che queste 144 3, 3 | occorre discorrer altro.~LUCR. Bisognerà discorrere per 145 3, 3 | ha da pensare seriamente.~LUCR. Una giovane da marito non 146 3, 3 | già pensato di collocarmi.~LUCR. Come? Quando? Con chi?~ 147 3, 3 | zia domanda come e quando.~LUCR. E con chi?~LAUR. Con chi 148 3, 3 | giorni. (a donna Lucrezia)~LUCR. Ma per la dote, come si 149 3, 3 | assegnamento.~LAUR. Signora zia...~LUCR. L'eredità di mio fratello 150 3, 3 | non si finirà così presto.~LUCR. Dice bene Laurina. Intanto 151 3, 3 | Intanto mi mariterò...~LUCR. No, intanto anderete in 152 3, 3 | madre che mi custodisce.~LUCR. Io sono l'erede di mio 153 3, 3 | madre... (raccomandandosi)~LUCR. (Se va in ritiro, può essere 154 3, 3 | parleremo, signora cognata.~LUCR. Pensateci, e risolviamo. 155 3, 3 | lo avrebbe preso giammai.~LUCR. Perché?~AUR. Per non disgustare 156 3, 3 | ritiro, e non ci anderò.~LUCR. Mi fate ridere, donna Aurelia. 157 3, 3 | LAUR. Non è vero, signora.~LUCR. Non è vero? Audace, non 158 3, 11 | Ermanno e donna Lucrezia.~ ~LUCR. Voi avete fatto malissimo 159 3, 11 | sicurissimi, col pegno in mano.~LUCR. Chi sa che nel gioiello 160 3, 11 | sicuro di venderlo molto più.~LUCR. Si sa chi l'abbia impegnato?~ 161 3, 11 | si sa, ma poco importa.~LUCR. E se fosse un figlio di 162 3, 11 | arrischia di guadagnare.~LUCR. Io ho piacere di vedere 163 3, 11 | con profitto aumentarlo.~LUCR. È una consolazione vederlo 164 3, 11 | Perché siete una donna avara.~LUCR. Siete più avaro voi, che 165 3, 12 | Florindo ghe vorria parlar.~LUCR. Digli che non ci siamo.~ 166 3, 12 | TRACC. El sa che i gh'è.~LUCR. Chi gliel'ha detto che 167 3, 12 | mi preme parlare con lui.~LUCR. E tu che cosa hai risposto?~ 168 3, 12 | hai detto che ci siamo.~LUCR. Orsù, digli che non possiamo.~ 169 3, 12 | possiamo.~ERM. Non possiamo.~LUCR. E che vada via.~TRACC. 170 3, 12 | vada via lu col negozio?..~LUCR. Che negozio?~TRACC. Quel 171 3, 12 | negozio ch'el gh'ha con lu?~LUCR. Io non ti capisco.~TRACC. 172 3, 12 | monete? D'oro, o d'argento?~LUCR. Come lo sai che sia pieno 173 3, 12 | conossudo che le giera monede.~LUCR. Che sia?... (verso don 174 3, 12 | don Ermanno)~ERM. Chi sa?~LUCR. Digli che venga.~ERM. Sì, 175 3, 12 | fa dir de sì. (partendo)~LUCR. Che avesse portato i denari 176 3, 12 | bisognerebbe accomodarla.~LUCR. Ehi, Traccagnino.~TRACC. 177 3, 12 | Traccagnino.~TRACC. Signora.~LUCR. Trova Laurina, e dille 178 3, 13 | Florindo e Pantalone.~ ~LUCR. Io l'ho sempre detto che 179 3, 13 | mille ducati di debito?~LUCR. Dei debiti ne hanno tutti. 180 3, 13 | Son qua, dove che la vol.~LUCR. Che cosa comanda il signor 181 3, 13 | abbiamo da mancar di parola.~LUCR. Quei mille ducati potrebbe 182 3, 13 | devono al signor Pantalone.~LUCR. Ecco Laurina.~FLOR. Ecco 183 3, 14 | Donna Laurina e detti.~ ~LUCR. Venite qui, Laurina mia, 184 3, 14 | siate benedetta. Con chi?~LUCR. Ecco qui, col signor Florindo.~ 185 3, 14 | più di ventimila cuori.~LUCR. Che dite? Siete voi contenta?~ 186 3, 14 | contenta?~LAUR. E mia madre?~LUCR. Vostra madre ha di molte 187 3, 14 | LAUR. Non so che dire.~LUCR. Lo prenderete?~LAUR. Lo 188 3, 14 | Ma se mia madre lo sa?~LUCR. Presto, datele la mano.~ 189 3, 15 | non mi vedrete mai più.~LUCR. Potevate anche fare a meno 190 3, 15 | dar piacere a mia figlia.~LUCR. Siete voi contenta ch'ella 191 3, 15 | avete fatto vedere a me.~LUCR. Sì, volentieri, eccolo 192 3, 15 | conte Ottavio.~FLOR. Come?~LUCR. Che impertinenza è questa?~ 193 3, 15 | senza la convenevole dote.~LUCR. Lasciate dunque che la 194 3, 15 | fatemi mantener la parola.~LUCR. Sì signore, io gli ho promesso, 195 3, 15 | mia gioja. (a don Ermanno)~LUCR. Sì, prendiamo i nostri 196 3, 15 | vien da piangere in verità.~LUCR. L'abbiamo scoperto a tempo.~ 197 3, 15 | preparato per mia figliuola?~LUCR. Eccola. (le il foglio)~ 198 3, 15 | Spenderà meno, e viverà meglio.~LUCR. Laurina, siate obbediente La mascherata Opera, Atto, Scena
199 MAS, 1, 2| Lucrezia e detto.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Presto, presto, marito.~~ 200 MAS, 1, 2| giorno, se volete.~~~~~~LUCR.~~~~Questo è un abito apposta~~ 201 MAS, 1, 2| E quanto costa?~~~~~~LUCR.~~~~Il sarto ha preso tutto,~~ 202 MAS, 1, 2| diavol! costa tanto?~~~~~~LUCR.~~~~Marito, oh che bel manto!~~ 203 MAS, 1, 2| BELT.~~~~(Povero me!)~~~~~~LUCR.~~~~Via, presto,~~Pagate 204 MAS, 1, 2| Esser pagato subito?~~~~~~LUCR.~~~~L'ha fatto~~Per me con 205 MAS, 1, 2| BELT.~~~~Ma io...~~~~~~LUCR.~~~~Se voi~~Non pagate il 206 MAS, 1, 2| vuol, che non importa.~~~~~~LUCR.~~~~Via, marituccio mio,~~ 207 MAS, 1, 2| Che se lo porti via.~~~~~~LUCR.~~~~Ma se mi piace!~~~~~~ 208 MAS, 1, 2| Prenderlo non convien.~~~~~~LUCR.~~~~Ma se lo voglio!~~~~~~ 209 MAS, 1, 2| cresce l'imbroglio).~~~~~~LUCR.~~~~Via, non mi fate piangere.~~~~~~ 210 MAS, 1, 2| vender, da impegnare...)~~~~~~LUCR.~~~~Non mi fate penare.~~~~~~ 211 MAS, 1, 2| se voi sapeste...~~~~~~LUCR.~~~~Se bene mi voleste...~~~~~~ 212 MAS, 1, 2| siete il mio tesoro.~~~~~~LUCR.~~~~Consolatemi dunque,~~ 213 MAS, 1, 2| mia, non ho denaro.~~~~~~LUCR.~~~~Come! voi non avete~~ 214 MAS, 1, 2| è ver, pur troppo.~~~~~~LUCR.~~~~Se denar non avete,~~ 215 MAS, 1, 2| se lo tien caro.~~ ~~~~~~LUCR.~~~~Oh povera me!~~Che cosa 216 MAS, 1, 2| Abbiate pazienza.~~~~~~LUCR.~~~~Oh questo poi no!~~~~~~ 217 MAS, 1, 2| pena! che imbroglio!)~~~~~~LUCR.~~~~Lo voglio, lo voglio.~~ 218 MAS, 1, 2| Si vendano. E poi?~~~~~~LUCR.~~~~Pensateci voi.~~~~~~ 219 MAS, 1, 2| marito~~Fallito sarà.~~~~~~LUCR.~~~~Io voglio il vestito;~~ 220 MAS, 1, 3| Ci mancava costui).~~~~~~LUCR.~~~~Caro Leandro,~~Io sono 221 MAS, 1, 3| Comandatemi pure.~~~~~~LUCR.~~~~Vi dirò:~~Il sarto...~~~~~~ 222 MAS, 1, 3| Or glielo dice).~~~~~~LUCR.~~~~M'ha portato un vestito.~~ 223 MAS, 1, 3| Lucrezia che non parli)~~~~~~LUCR.~~~~Ha pagato~~Tutti i suoi 224 MAS, 1, 3| il sarto aspetterà.~~~~~~LUCR.~~~~Oh, non vuole aspettar.~~~~~~ 225 MAS, 1, 3| Quanto ha d'avere?~~~~~~LUCR.~~~~Eh, non è poi gran somma.~~~~~~ 226 MAS, 1, 3| rimediar si puole.~~~~~~LUCR.~~~~Il conto è lire settecento 227 MAS, 1, 3| che fiera stoccata!)~~~~~~LUCR.~~~~Voi della mascherata~~ 228 MAS, 1, 3| sangue da un muro.~~~~~~LUCR.~~~~Maledetto!~~~~~~BELT.~~~~ 229 MAS, 1, 3| Eh non importa, no.~~~~~~LUCR.~~~~Caro Leandro,~~Se un 230 MAS, 1, 3| Non le state a badar.~~~~~~LUCR.~~~~Olà, tacete.~~Se buono 231 MAS, 1, 3| andar mascherata?)~~~~~~LUCR.~~~~(Sì, signore, così son 232 MAS, 1, 3| Fate venire il sarto.~~~~~~LUCR.~~~~Ehi monsieur,~~Venite 233 MAS, 1, 3| il vestito e parte)~~~~~~LUCR.~~~~Ora son contentissima.~~ 234 MAS, 1, 3| siete suo parente.~~~~~~LUCR.~~~~E per questo? Guardate.~~ 235 MAS, 1, 4| Beltrame e Lucrezia~ ~ ~~~LUCR.~~~~Leandro è veramente~~ 236 MAS, 1, 4| troppa confidenza.~~~~~~LUCR.~~~~E ben, che cosa ha fatto?~~~~~~ 237 MAS, 1, 4| rassembra indifferente.~~~~~~LUCR.~~~~Quest'è un favor che 238 MAS, 1, 4| so io quel che dico.~~~~~~LUCR.~~~~Via, spiegatevi.~~~~~~ 239 MAS, 1, 4| tacere, e contentatevi.~~~~~~LUCR.~~~~No, no, parlate pure.~~~~~~ 240 MAS, 1, 4| qualch'altro imbroglio.~~~~~~LUCR.~~~~Parlate, io così voglio.~~~~~~ 241 MAS, 1, 4| sia quasi obbligata.~~~~~~LUCR.~~~~Il parlar vostro intendo,~~ 242 MAS, 1, 4| Quel cicisbeo vezzoso.~~~~~~LUCR.~~~~Che? sareste geloso?~~~~~~ 243 MAS, 1, 4| veder in casa mia.~~~~~~LUCR.~~~~Avete gelosia?~~Eh marito 244 MAS, 1, 11| Beltrame e Vittoria~ ~ ~~~LUCR.~~~~Di grazia, perdonate.~~~~~~ 245 MAS, 1, 11| State ben di salute?~~~~~~LUCR.~~~~Bene, e voi?~~~~~~VITT.~~~~ 246 MAS, 1, 12| Padroni, signor sì.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Ma in qual maniera~~ 247 MAS, 1, 12| che, Lucrezina?~~~ ~~~~~LUCR.~~~~E io da Veneziana.~~~ ~~~~~ 248 MAS, 1, 12| un barba Nicolò.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Ben, venite anche voi.~~~ ~~~~~ 249 MAS, 1, 12| volete far fare?~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Fate quella figura che 250 MAS, 1, 12| riverenza a lor padroni.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Dove! dove! fermate.~~~ ~~~~~ 251 MAS, 1, 12| capito). (da sé)~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Bravo, signor marito,~~ 252 MAS, 1, 12| sono uno stivale.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Amica, addio.~~~ ~~~~~ 253 MAS, 1, 12| VITT.~~~~Partite?~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Sì, sì, voglio andar 254 MAS, 1, 12| vedo, è andata.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Maledetto!~~~ ~~~~~BELT.~~~~ 255 MAS, 1, 12| sciocco! (a Beltrame)~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Serva sua.~~~ ~~~~~VITT.~~~~ 256 MAS, 1, 12| BELT.~~~~Padroni.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Vado via.~~~ ~~~~~VITT.~~~~ 257 MAS, 1, 12| VITT.~~~~Vada pur.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Scusi.~~~ ~~~~~BELT.~~~~ 258 MAS, 1, 12| incerto, ancora sto.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Resto, o vado in fretta 259 MAS, 1, 12| Leandro per di .~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Io son contenta; e voi?~~~ ~~~~~ 260 MAS, 1, 12| contenterà.~~~~~~MEN.~~~~~~LUCR.~~~~Via, dite sì o no.~~~ ~~~~~ 261 MAS, 1, 12| pensarci un po'.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Via, dite, sì o no.~~~ ~~~~~ 262 MAS, 2, 1| compagna e sposa.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Via, via, siori novizzi,~~ 263 MAS, 2, 1| monsù, faraggio io.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Olà, cossa diseu? (a 264 MAS, 2, 1| altra al cavaliere.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Sì ben, la dise ben. 265 MAS, 2, 1| contante,~~Madame, suì.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Con do che me serve,~~ 266 MAS, 2, 1| Faremo accosì.~~~ ~~~~~LUCR.~~ ~~} a due~~ ~~Andemo~~ 267 MAS, 2, 2| gentil, bella voi siete.~~~~~~LUCR.~~~~Cari, diseu da seno?~~ 268 MAS, 2, 2| sì ben da Veneziana.~~~~~~LUCR.~~~~Ve par che parla ben,~~ 269 MAS, 2, 2| lingua a voi diletta.~~~~~~LUCR.~~~~Cara Venezia! Sìela 270 MAS, 2, 2| a' vostri servitori.~~~~~~LUCR.~~~~Oh anzi, mio patron.~~~~~~ 271 MAS, 2, 2| Egual premura in noi.~~~~~~LUCR.~~~~Sì, caro fio.~~Ma mi 272 MAS, 2, 2| chi sposereste voi?~~~~~~LUCR.~~~~Non me mettè in impegno,~~ 273 MAS, 2, 2| Parlate schiettamente.~~~~~~LUCR.~~~~Oe, mi son donna Betta,~~ 274 MAS, 2, 8| vezzosetta in mezzo a due.~~~~~~LUCR.~~~~Obbligata, obbligata; 275 MAS, 2, 8| fossero anche venti.~~~~~~LUCR.~~~~Marito, che ne dite?~~ 276 MAS, 2, 8| sì, sono sguaiati.~~~~~~LUCR.~~~~Non gli abbadate.~~~~~~ 277 MAS, 2, 9| Beltrame e Menichino~ ~ ~~~LUCR.~~~~(Gran bestia è mio marito).~~~~~~ 278 MAS, 2, 9| Oh, m'avete seccato.~~~~~~LUCR.~~~~E così rispondete a 279 MAS, 2, 9| Che tu sii maledetto!~~~~~~LUCR.~~~~E voi ve n'offendete?~~~~~~ 280 MAS, 2, 10| voglio più soffrir.~~~~~~LUCR.~~~~Bella figura~~Mi fa 281 MAS, 2, 10| signora, i suoi serventi!~~~~~~LUCR.~~~~Siete un uomo incivile.~~~~~~ 282 MAS, 2, 10| Siete un donna pazza.~~~~~~LUCR.~~~~Maledetta pur sia la 283 MAS, 2, 10| signora, è bella e buona.~~~~~~LUCR.~~~~Oh razza... Deh non 284 MAS, 2, 10| accenda il polmone.~~~~~~LUCR.~~~~Sì, sì, avete ragione;~~ 285 MAS, 2, 10| cagion non penerei.~~~~~~LUCR.~~~~Bell'amor!~~~~~~BELT.~~~~ 286 MAS, 2, 10| BELT.~~~~Bell'affetto!~~~~~~LUCR.~~~~Io mi sarei dal petto~~ 287 MAS, 2, 10| Avrei sparso per voi.~~~~~~LUCR.~~~~Barbaro!~~~~~~BELT.~~~~ 288 MAS, 2, 10| BELT.~~~~Ingrata!~~~~~~LUCR.~~~~Son così maltrattata,~~ 289 MAS, 2, 10| buono, il torto è mio.~~~~~~LUCR.~~~~Non lo credevo mai,~~ 290 MAS, 2, 10| BELT.~~~~Che avete?~~~~~~LUCR.~~~~Via di qua.~~~~~~BELT.~~~~ 291 MAS, 2, 10| Che? piangete?~~~~~~LUCR.~~~~Via, lasciatemi stare.~~ 292 MAS, 2, 10| Oimè, Lucrezia!~~~~~~LUCR.~~~~Cane, cane, crudele.~~~~~~ 293 MAS, 2, 10| Oh moglie mia!~~~~~~LUCR.~~~~Mi volete voi bene?~~~~~~ 294 MAS, 2, 10| Ah sì, v'adoro.~~~~~~LUCR.~~~~Mi griderete più?~~~~~~ 295 MAS, 2, 10| No, mio tesoro.~~ ~~~~~~LUCR.~~~~Ahi, mi sento~~Che il 296 MAS, 2, 10| vi senta a sospirar.~~~~~~LUCR.~~~~Dite il ver, m'amate 297 MAS, 2, 10| amo, cara, e v'amerò.~~~~~~LUCR.~~~~Se mi amate,~~Non gridate.~~ 298 MAS, 2, 10| Lucrezia, questo poi...~~~~~~LUCR.~~~~Dite il ver, mi amate 299 MAS, 2, 10| o cara, e v'amerò.~~~~~~LUCR.~~~~Se mi amate,~~Non parlate.~~ 300 MAS, 2, 10| BELT.~~~~Eh, non so...~~~~~~LUCR.~~~~Piangerò.~~~~~~BELT.~~~~ 301 MAS, 2, 10| BELT.~~~~Questo no...~~~~~~LUCR.~~~~Creperò.~~~~~~BELT.~~~~ 302 MAS, 2, 10| io mai non parlerò.~~~~~~LUCR.~~~~Beltramino, caro, carino,~~ 303 MAS, 2, 12| uno scherzetto.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Gelosa non son io.~~~ ~~~~~ 304 MAS, 2, 12| Eccola qui.~~~ ~~~~~LUCR.~~~~Alto il braccio.~~~ ~~~~~ 305 MAS, 3, 4| Beltrame che torna.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Da me fugge Beltrame?~~ 306 MAS, 3, 4| scrigno è preparata.~~~~~~LUCR.~~~~Ella scherza, signore.~~~~~~ 307 MAS, 3, 4| Oh mi perdoni!~~~~~~LUCR.~~~~Sicché, come faremo?~~~~~~ 308 MAS, 3, 4| Invero non saprei.~~~~~~LUCR.~~~~Via, proponga, signor.~~~~~~ 309 MAS, 3, 4| Via, parli lei.~~~~~~LUCR.~~~~Io voglio la mia dote.~~~~~~ 310 MAS, 3, 4| quattro giorni divorata.~~~~~~LUCR.~~~~Dunque che s'ha da fare?~~~~~~ 311 MAS, 3, 4| che abbiamo intorno.~~~~~~LUCR.~~~~Vender?~~~~~~BELT.~~~~ 312 MAS, 3, 4| rimedio non ci trovo.~~~~~~LUCR.~~~~E poi?...~~~~~~BELT.~~~~ 313 MAS, 3, 5| nel brutto intrico!~~~~~~LUCR.~~~~Caro Leandro mio,~~Se 314 MAS, 3, 5| ma far nol posso.~~~~~~LUCR.~~~~Dunque...~~~~~~LEAN.~~~~ 315 MAS, 3, 6| Leandro si è cavato.~~~~~~LUCR.~~~~Di soccorrerci anch' 316 MAS, 3, 6| ben, signora moglie?~~~~~~LUCR.~~~~E ben, signor marito?~~~~~~ 317 MAS, 3, 6| Cosa faremo noi?~~~~~~LUCR.~~~~A che pensier v'appigliereste 318 MAS, 3, 6| so; son disperato.~~~~~~LUCR.~~~~Io ci ho bello e pensato:~~ 319 MAS, 3, 6| voi ch'io mi difenda?~~~~~~LUCR.~~~~«Ognun dal canto suo 320 MAS, 3, 6| Mi volete lasciare?~~~~~~LUCR.~~~~Se non v'è da mangiare!~~~~~~ 321 MAS, 3, 6| Lasciar vostro marito?~~~~~~LUCR.~~~~Superato è l'amor dall' 322 MAS, 3, 6| Son ridotto per voi.~~~~~~LUCR.~~~~Me ne dispiace.~~Se 323 MAS, 3, 10| Che bella cosa!~~~~~~LUCR.~~~~E noi, caro marito,~~ 324 MAS, 3, 10| Io vado a Roma.~~~~~~LUCR.~~~~Mi lascierete qui?~~~~~~ 325 MAS, 3, 10| Certo, signora sì.~~~~~~LUCR.~~~~Oh me infelice!~~~~~~ 326 MAS, 3, 10| colla vostra genitrice.~~~~~~LUCR.~~~~Voglio venir con voi. 327 MAS, 3, 10| suo cura si prenda.~~~~~~LUCR.~~~~Via, marituccio mio.~~~~~~ 328 MAS, 3, 10| Già me la ficca).~~~~~~LUCR.~~~~Non fate che si dica~~ 329 MAS, 3, 10| Oimè, non posso più).~~~~~~LUCR.~~~~Per quelle care~~Paroline La scuola di ballo Parte, Scena
330 | Lucrezia e detti.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Oh di casa. (di dentro)~~~~~~ 331 | inqueta e mi molesta.~~~~~~LUCR.~~~~Signor maestro, chiedovi 332 | grazia. (a Lucrezia)~~~~~~LUCR.~~~~Eh sì signore:~~Ognun 333 | Rosina e detti.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Siete a tempo venuta.~~~~~~ 334 | figliuola, ad un tratto.~~~~~~LUCR.~~~~Lasciam ire cotesto. 335 | riverenza. (a Rosina)~~~~~~LUCR.~~~~Un bell'inchino. (a 336 | riverenza del minuè)~~~~~~LUCR.~~~~Fa gli inchini, se vuol, 337 | i passi del minuè)~~~~~~LUCR.~~~~Vedete se non pare una 338 | RIG.~~~~Brava.~~~~~~LUCR.~~~~Non si canzona. (applaudendo 339 | facciamo un istrumento?~~~~~~LUCR.~~~~Ora non sono in caso 340 | metà dall'impresario.~~~~~~LUCR.~~~~Ed intanto, signor, 341 | Qualchedun che le aiuta.~~~~~~LUCR.~~~~In casa mia~~Va la cosa 342 | dieci io vo' parola.~~~~~~LUCR.~~~~Ed io, caro signor, 343 | dirla, mi scompiglia.~~~~~~LUCR.~~~~Fatel, per carità.~~~~~~ 344 | volte la metà vogl'io.~~~~~~LUCR.~~~~Dunque la figlia mia 345 | le ragazze addestro.~~~~~~LUCR.~~~~(Tu che dici, Rosina?) ( 346 | modo mio). (da sé)~~~~~~LUCR.~~~~Resta accordato,~~E 347 | mese è principiato.~~~~~~LUCR.~~~~No no, verremo a desinar 348 | non la far gridare.~~~~~~LUCR.~~~~Eh, in questo poi non 349 | Lucrezia, Rosina e detta.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Serva sua, mia signora.~~~~~~ 350 | madonna, addio, ragazza.~~~~~~LUCR.~~~~(Che saluto è cotesto 351 | scolara). (a Lucrezia)~~~~~~LUCR.~~~~(O qualche pazza). ( 352 | maestro). (a Lucrezia)~~~~~~LUCR.~~~~(Che pupazza!)~~~~~~ 353 | se avrete cervello.~~~~~~LUCR.~~~~(Oh, mi vien la saetta!) ( 354 | siate un po' ignorante.~~~~~~LUCR.~~~~(Che ti possa venire 355 | arroganza una zitella.~~~~~~LUCR.~~~~Presto, Rosina, vanne 356 | io son madama. (via)~~~~~~LUCR.~~~~Che ti accarezzi il 357 | soffrir quell'albagia.~~~~~~LUCR.~~~~Aspetta. Col maestro 358 | Lucrezia e detta.~ ~ ~~~LUCR.~~~~Della sorella il maestruccio 359 | lasciate dimenar la polta.~~~~~~LUCR.~~~~La tavola ho veduto 360 1, 3 | lasciate parlare.~~~~~~LUCR.~~~~Non mi fido.~~Vo' sentire 361 1, 3 | importante io le confido.~~~~~~LUCR.~~~~Un segreto importante 362 1, 3 | CARL.~~~~Ma lo dirà...~~~~~~LUCR.~~~~No, non dirò niente.~~~~~~ 363 1, 3 | Mamma, che dite voi?~~~~~~LUCR.~~~~No no, figliuola:~~Con 364 1, 3 | Sola dovrei venir?~~~~~~LUCR.~~~~Sola! Briccone.~~~~~~ 365 1, 3 | ben, vi do parola.~~~~~~LUCR.~~~~La mia figlia levarmi 366 1, 3 | passarvi un tanto.~~~~~~LUCR.~~~~Delle ciarle d'un uom 367 1, 3 | sottoscritta. (via)~~~~~~LUCR.~~~~Lo senti il ghiotto? L'impresario di Smirne Atto, Scena
368 1, 6 | SESTA~ ~Lucrezia e detti.~ ~LUCR. Che cosa è questo strepito? 369 1, 6 | avete riposato la notte?~LUCR. Poco bene. La mia camera 370 1, 6 | faremo ordinario insieme.~LUCR. Sono contentissima. Star 371 1, 6 | buona recita. (a Lucrezia)~LUCR. Ma io, per dirvi la verità, 372 1, 6 | che andiamo a divertirci?~LUCR. Come vi piace.~CARL. Volete 373 1, 6 | cavaliere desidera riverirla.~LUCR. E chi è quel cavaliere?~ 374 1, 7 | Lucrezia e Beltrame~ ~LUCR. Addio, signor Carluccio. 375 1, 7 | ricevere il signor Conte?~LUCR. Mi farà grazia.~BELTR. 376 1, 7 | passare nella sua camera?~LUCR. Il letto non è rifatto. 377 1, 7 | Vado a dirgli che entri.~LUCR. Eh, dite. È ricco?~BELTR. 378 1, 7 | BELTR. È persona comoda.~LUCR. È generoso?~BELTR. In questo 379 1, 8 | Lucrezia, poi il Conte Lasca~ ~LUCR. In un paese nuovo avrei 380 1, 8 | umilissimo della signora.~LUCR. Serva sua riverente.~LAS. 381 1, 8 | mi ho preso l'ardire...~LUCR. Anzi mi ha fatto grazia 382 1, 8 | fiorentina, a quel che mi dicono.~LUCR. Per servirla!~LAS. E il 383 1, 8 | il suo nome è Lucrezia.~LUCR. Sì, signore, Crezzina per 384 1, 8 | ella fa questa professione?~LUCR. Scusi, non può essere molto 385 1, 8 | per favorire chi merita.~LUCR. Spero ch'ella non sarà 386 1, 8 | voi soprana, o contr'alta?~LUCR. Oh, signore, che cosa dice? 387 1, 8 | prima, o da seconda donna?~LUCR. Le dirò. Era la prima volta 388 1, 8 | sentir questa bell'arietta?~LUCR. La servirei volentieri; 389 1, 8 | sentirò senza il cembalo.~LUCR. Scusi, signore: io non 390 1, 8 | che non si fanno pregare.~LUCR. Oh, io non sono di quelle. 391 1, 8 | per sentir la vostra voce.~LUCR. Scusi, non posso, sono 392 1, 8 | raffreddore è la solita scusa.~LUCR. No, davvero. S'ella mi 393 1, 8 | quando m'impegno, non manco.~LUCR. Favorisca. Avrebbe ella 394 1, 8 | assettar dal mio cameriere.~LUCR. E non mi potrebbe favorir 395 1, 8 | per assettare le donne.~LUCR. Signore, e un calzolaio...~ 396 1, 8 | stia, né come si chiami.~LUCR. (A quel che vedo, ci ho 397 1, 9 | Servo del signor Conte.~LUCR. Quest'uomo chi è? Come 398 1, 9 | Questo è un buon capitale.~LUCR. (Il signor Conte, a quel 399 1, 9 | delicatezza li ha ricusati.~LUCR. (Ti venga la rovella, è 400 1, 9 | NIB. Potrebbe anche darsi.~LUCR. Signore, badate a me, che 401 1, 9 | ella dice, anche troppo.~LUCR. Ma non con tutti, signore, 402 1, 9 | LAS. Oh, io non parlo.~LUCR. Son donna, son giovane, 403 1, 9 | parzialità e della stima.~LUCR. (Ah, questo sarebbe per 404 1, 9 | qualche cosa la mia amicizia?~LUCR. Avrò a voi tutta l'obbligazione. ( 405 1, 9 | lamenti~Sen va la tortorella.~LUCR. (Or ora mi fa venire il 406 1, 9 | e subito qui lo conduco.~LUCR. Se verrà, sarà ben ricevuto; 407 1, 9 | cembalaro a madama. (a Nibio)~LUCR. (Spilorcio cacastecchi!)~ 408 1, 10 | procacciata una buona occasione.~LUCR. Gli sono obbligatissima, 409 1, 11 | UNDICESIMA~ ~Lucrezia sola.~ ~LUCR. Oh, che ti venga il fistolo. 410 3, 9 | NONA~ ~Lucrezia e detti.~ ~LUCR. Serva umilissima del signor 411 3, 9 | Lucrezia, accennando il canapè)~LUCR. Se comanda così... (siede 412 3, 9 | graziosa inciviltà di bellezza.~LUCR. Non è dovere, se il padrone 413 3, 9 | Vostro nome? (a Lucrezia)~LUCR. Lucrezia per obbedirla.~ 414 3, 9 | obbedirla.~ALÌ Star musica?~LUCR. Sì, signor, per servirla.~ 415 3, 9 | medesima tutte queste persone.~LUCR. Umilissima serva di queste 416 3, 9 | voler far prima donna).~LUCR. Credo, signore, che a quest' 417 3, 9 | voler venir? (a Lucrezia)~LUCR. Perché no? Se io ne fossi 418 3, 9 | ALÌ Quanto voler per paga?~LUCR. Di questo parleremo poi. 419 3, 9 | venire.~ALÌ Per musica venir.~LUCR. Per musica, capisco. Ma, 420 3, 9 | parte vorrà far tua persona.~LUCR. Caro signore Alì, ella 421 4, 1 | sostenere il vostro punto.~LUCR. Ed io so che presentemente 422 4, 1 | corbellate.~LAS. E perché?~LUCR. Perché ora voi mi date 423 4, 1 | e il più forte impegno.~LUCR. Lasciamo le fanfaluche 424 4, 1 | LAS. Sì, ve lo prometto.~LUCR. E con qual fondamento?~ 425 4, 1 | qui da voi questa sera.~LUCR. Verrà da me il Turco? ( 426 4, 1 | ha promesso, e l'aspetto.~LUCR. Almeno avrò il piacere 427 4, 1 | verranno qui istessamente.~LUCR. Come! verranno in casa 428 4, 1 | un'altra, e voi allora...~LUCR. No, no, vengano pure se 429 4, 1 | tutta la possibile civiltà.~LUCR. Con chi tratta bene meco, 430 4, 1 | LAS. Eh, questo non preme.~LUCR. Non dico di far gran cose, 431 4, 1 | credetemi, è superfluo.~LUCR. Eh, non importa! Farò preparar 432 4, 1 | toccherebbe a me a farlo.~LUCR. Fatelo, se volete, io non 433 4, 2 | TOGN. Padrona mia riverita.~LUCR. Serva sua divotissima.~ 434 4, 2 | divotissima.~TOGN. Sta bene?~LUCR. Per obbedirla.~LAS. Brave, 435 4, 2 | buon cuore. (con ironia)~LUCR. Anzi potrei chiamarmi io 436 4, 2 | il merito alla sua virtù.~LUCR. S'inganna, signora mia, 437 4, 2 | che maniera che incanta!~LUCR. Quanto mi piace questa 438 4, 2 | che non vengon dal cuore).~LUCR. Se anderemo alle Smirne, 439 4, 2 | qualche cosetta. E ella?~LUCR. Qualche poco.~TOGN. Oh, 440 4, 2 | perfetta. È ella soprana?~LUCR. Per servirla.~TOGN. Brava: 441 4, 2 | immagino, fino al gesolreut.~LUCR. Oh, anche un poco di più 442 4, 2 | Ho tre ottave nettissime.~LUCR. Oh, quanto mi consolo della 443 4, 2 | dal Turco quella virtuosa?~LUCR. E chi è? Come si chiama?~ 444 4, 2 | chiama?~TOGN. La Mistocchina.~LUCR. Che vuol dir Mistocchina?~ 445 4, 2 | buono della conversazione).~LUCR. E voleva mettersi a recitare 446 4, 2 | della vivezza e dell'età.~LUCR. Certo. Ella è giovinissima.~ 447 4, 2 | sorridendo con vezzo)~LUCR. Quanto avrà? Diciott'anni?~ 448 4, 2 | TOGN. Oh, sono ormai venti.~LUCR. (Con dieci appresso)~TOGN. 449 4, 2 | non li averà ancora venti.~LUCR. Eppure sono suonati.~TOGN. ( 450 4, 2 | TOGN. (Lo credo anch'io).~LUCR. E la Bolognese?~TOGN. Chi 451 4, 2 | non ne ha diciassette.~LUCR. Oh, io gliene do ventiquattro.~ 452 4, 2 | ventiquattro.~TOGN. E colla coda.~LUCR. E il signor Conte non dice 453 4, 2 | TOGN. Oh carino! ventitrè?~LUCR. Mettetegli il dito in bocca; 454 4, 2 | me.~TOGN. (Che galeotto!)~LUCR. Mi pare di sentir gente.~ 455 4, 2 | LAS. Ecco la Bolognese.~LUCR. Voglio andarle incontro.~ 456 4, 2 | di questa sorta di gente.~LUCR. Scusi. Vuò fare il mio 457 4, 3 | che meritate. (ad Annina)~LUCR. Quello che le conviene. ( 458 4, 3 | L'aspettiamo anche noi.~LUCR. Mi fa l'onor di venire 459 4, 3 | esclusa da quest'impresa.~LUCR. (Se egli non è bugiardo, 460 4, 4 | Zitto. (alle tre donne)~LUCR. Per me, io non parlo.~ALÌ 461 4, 4 | Alì il suo complimento.~LUCR. Ringrazio il signor impresario 462 4, 4 | pretenderebbe la signora Lucrezia?~LUCR. Vede bene...~LAS. No, parlate 463 4, 4 | No, parlate liberamente.~LUCR. A una prima donna, a una 464 4, 4 | Smirne...~LAS. Alle corte.~LUCR. Vuol darmi meno di seicento 465 4, 4 | vuol dare che quattrocento.~LUCR. Scusi, signore, questa 466 4, 4 | interessata, e mi contenterei...~LUCR. Oh, se si tratta di usar 467 4, 4 | Faremo subito le scritture.~LUCR. E quando sarà la nostra 468 4, 4 | mostra la sua inquietudine)~LUCR. Che cosa ha, signor Alì, 469 4, 4 | fatto quel che aver fatto.~LUCR. Perché?~ALÌ Perché pagar 470 4, 4 | Smirne deventar cattiva.~LUCR. Se parla per quelle due 471 4, 4 | ALÌ Star compagne di te.~LUCR. Le domando perdono, sentirà 472 4, 4 | con de' biscotti. (parte)~LUCR. Con loro permissione. Io 473 5, 5 | ed un gatto; e detti.~ ~LUCR. Serva di lor signori. Perdonino 474 5, 5 | pappagallo!)~TOGN. (La gatta!)~LUCR. L'impresario dov'è?~MACC. 475 5, 5 | e non è ancora tornato.~LUCR. Perché farmi venir qui 476 5, 5 | apposta, una nave da guerra.~LUCR. Non ho parlato con voi, 477 5, 5 | dividerla con voi. (a Lucrezia)~LUCR. Sarà bene che stiamo vicini.~ 478 5, 6 | avete promessi. (a Nibio)~LUCR. Vi ho aspettato invano. 479 5, 6 | possono star a ritornare.~LUCR. Ma che diancine faranno? 480 5, 7 | cosa mi tocca a sentire!~LUCR. Piantare così una donna 481 5, 7 | fortuna di quest'impresa.~LUCR. Io sono la prima donna.~ 482 5, 7 | e punirò i prosontuosi.~LUCR. Per me, mi rimetto al signor 483 5, 7 | vi sarà che dire fra noi.~LUCR. Sì, viveremo in pace. Ecco
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License