Carlo Goldoni
La buona moglie

ATTO SECONDO

SCENA DICIANNOVESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIANNOVESIMA

 

Strada con veduta della casa del marchese.

 

Il marchese Ottavio e Brighella

 

BRIGH. Sussuri grandi. Pasqualin s’ha sconto dove che giera siora Cate. El gh’ha una schiafa. Betina ha strapazzà la padrona. Cosse grande!

OTT. Briccone! Pasqualino ha perduto il rispetto a casa mia? Me ne renderà conto. Lo voglio far cacciar in una prigione.

BRIGH. La varda che i sbiri no vegna per ela.

OTT. Perché?

BRIGH. Perché! come gh’ho dito ancora, quatro creditori gh’ha levà el capiatur.

OTT. A un mio pari non si farà un simile affronto. Sei un pazzo; va via di qua.

BRIGH. (Per mi fazzo conto che da lu no vogio altro; se tiremo de longo ancora un poco, paron e servitor morimo da fame tuti do). (da sé, e parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License