Carlo Goldoni
La buona moglie

ATTO TERZO

SCENA DICIANNOVESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIANNOVESIMA

 

Bettina e Pasqualino, poi la marchesa Beatrice

 

PASQUAL. Oh, se podessimo tornar in casa de mio sior pare!

BETT. Oe, el xe elo! Momola gh’ha averto. (osservando dalla porta)

PASQUAL. No vogio ch’el me veda.

BETT. Scondeve , e co ve chiamerò, vegnirè.

PASQUAL. Ah, pur tropo lo confesso, mi no meritava una mugier cussì bona. (si nasconde)

BETT. Siora marchesa, dov’èla? (chiama la Marchesa)

BEAT. Son qui, mi rallegro con voi delle vostre consolazioni.

BETT. Grazie. Xe qua mio missier.

BEAT. A voi mi raccomando.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License