Carlo Goldoni
Il cavalier di buon gusto

ATTO PRIMO

SCENA PRIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO PRIMO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Camera del conte Ottavio.

 

Il conte Ottavio in veste da camera e parrucca, sedendo ad un tavolino, leggendo un libro.

 

OTT. Convien poi dire, che in questo secolo piucché mai fioriscono gl’ingegni peregrini in Italia. Questo libro è sì bene scritto, ch’io lo reputo testo di lingua1, e in oggi certamente pochi Italiani scrivono in questo stile. Questo sogno è un capo d’opera, e il dialogo fra il calamaio e la lucerna è una cosa molto graziosa. Ma il sole principia a riscaldare la terra. Or ora verranno visite; non voglio lasciarmi trovare in quest’abito di confidenza. Chi vuole esiger rispetto, deve anche in casa propria prendersi qualche piccola soggezione. Chi è di ?

 

 

 





p. -
1 Le opere del Conte Gasparo Gozzi.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License