Carlo Goldoni
La contessina

ATTO PRIMO

SCENA SECONDA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Lindoro solo.

 

 

E poi critica il mondo

Il tragico poeta

Che innamorar fa due persone in scena.

Ciò si può dar pur troppo, ed io son quello

Che ne fe' l'esperienza in un burchiello.

 

Vidi appena il vago volto

Della bella mia diletta,

Che m'ha colto - la saetta

Del bendato Dio d'amor.

Restai preso in quel momento

Dall'ignoto occulto laccio,

E già sento, - se più taccio,

Lacerarmi in seno il cor. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License