Carlo Goldoni
Il contrattempo

ATTO SECONDO

SCENA PRIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO SECONDO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Camera di Beatrice.

 

Beatrice e Corallina

 

BEAT. Non ne vuò più saper nulla. Vedo che egli è un ingrato.

COR. Se tanto fa ora, che ha bisogno di voi, figuratevi poi che cosa farebbe quando foste sua moglie.

BEAT. Io non ho detto di volerlo sposare. (alterata)

COR. Non l'avete detto, ma si conosce...

BEAT. Che cosa si conosce? Voi altre serve sempre pensate il peggio.

COR. Gran disgrazia è la mia! Quel ch'io dico, signora, lo dico perché vi amo. E voi, che avete tanto sofferto per uno che viene di casa del diavolo, non volete tollerare ch'io vi parli per zelo.

BEAT. Cara Corallina, lasciami stare: son fuori di me.

COR. Vi compatisco, signora, le vostre inquietudini hanno il loro fondamento.

BEAT. Prepara la tavola, voglio desinare.

COR. Per quanti ho da prepararla?

BEAT. Che domande!

COR. Ho da preparare per due?

BEAT. Tu mi vorresti far dire... Vattene.

COR. Compatitemi, è vero: non son domande da farsi. Siete sola, e la preparerò per voi sola. Il signor Ottavio ha mangiato anche troppo in questa casa. (mostrando partire)

BEAT. Dove vai?

COR. A preparare.

BEAT. Per quanti?

COR. Per uno; siete sola.

BEAT. E se viene Ottavio?

COR. Lo volete ancora alla vostra tavola?

BEAT. Non voglio che egli dica, ch'io l'ho scacciato con una mala grazia. Lo licenzierò.

COR. Sì, signora, preparerò anche per lui. Dategli campo che vi dica dell'altre insolenze. (andando)

BEAT. Temerario! Hai ragione; se viene a picchiare, non gli aprire la porta.

COR. Volete che egli venga dentro per la finestra?

BEAT. A far che ha da venire?

COR. A pranzo.

BEAT. Ma se non lo voglio!

COR. Ah! non lo volete? Ho capito. (La testa della padrona fa le giravolte). (da sé, parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License