Carlo Goldoni
Le donne vendicate

ATTO PRIMO

SCENA UNDICESIMA   Volpino e dette

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Volpino e dette.

 

VOLP.

È permesso, o signore,

Che a voi s'inchini un vostro servitore?

EMIL.

Un servitor ingrato,

E già dal mio servizio licenziato.

LIV.

Un servitor che tratta come voi,

Non è degno di star vicino a noi.

VOLP.

(Ora sì che sto bene!)

Ditemi, cos'avete

Col povero Volpino?

EMIL.

Siete un indegno.

LIV.

Siete un malandrino.

VOLP.

(Povero me!) Signore,

Cosa ho fatto di male?

LIV.

Siete un ingrato.

EMIL.

Siete un animale.

 

Le povere donne

Son tanto amorose,

Son tanto pietose,

Di tenero cor.

E voi strapazzarle?

E voi maltrattarle?

Ingrato, spietato,

Indegno d'amor!

Avete pur voi

Bisogno di noi,

E poi dite male?

D'ogni altro animale

Voi siete peggior. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License